Bologna/ Palazzo Banchi/ visto dal portico di P. d'Accursio

negativo, post 1919 - ca 1925

La lastra era originariamente contenuta in una busta pergamina; tale custodia si conserva separatamente in una scatola. Il negativo presenta sul lato dell'emulsione, un intervento di vernice bianca e nera nell'angolo superiore sinistro. Sul fototipo sono visibili le impronte del portalastre

  • OGGETTO negativo
  • SOGGETTO Italia - Emilia Romagna - Bologna - Piazza Maggiore - Palazzo dei Banchi
    Monumenti - Statue equestri - Vittorio Emanuele II
    Spazi pubblici – Piazze
    Scultori italiani – Sec. 19.-20. - Monteverde, Giulio
    Architetti italiani – Sec. 16. - Barozzi, Jacopo detto Il Vignola
    Architettura - Palazzi – Sec. 15.-16
  • MATERIA E TECNICA VETRO
    gelatina ai sali d'argento
  • CLASSIFICAZIONE DOCUMENTAZIONE DEL PATRIMONIO ARCHITETTONICO
  • ATTRIBUZIONI Barozzi, Jacopo Detto Il Vignola (1507-1573): fotografo principale
  • LUOGO DI CONSERVAZIONE Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per la città metropolitana di Bologna e le province di Modena, Reggio Emilia e Ferrara
  • LOCALIZZAZIONE Palazzo Dall'Armi Marescalchi
  • INDIRIZZO via IV Novembre, 5, Bologna (BO)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE La Piazza Maggiore di Bologna, iniziata nel XIII secolo, prese l'attuale forma nel corso dei secoli. Il Palazzo Dei Banchi, così chiamato per le botteghe che vi avevano i banchieri, fu costruito nel 1412, ma venne poi riformato nel 1565-68 secondo un disegno di Jacopo Barozzi detto Il Vignola. Nel 1887-1888, la grande facciata del palazzo, venne restaurata su progetto e direzione dei lavori dell'Ufficio Tecnico Comunale. Con impasto di cemento idraulico, vennero integrate le parti di pietra arenaria mutile o degradate. In una lettera datata 21 marzo 1888, il professore direttore generale dell'Ufficio per la conservazione dei Monumenti architettonici Tito Azzolini, critica il restauro per la mancanza di uniformità tra le integrazioni in cemento e le diverse qualità di arenaria, auspicando un intervento di omogeneizzazione. Questa lavorazione di correzione dell'effetto disomogeneo tra le parti, lungamente attesa da Azzolini, fu attuata tra la fine dell'Ottocento e l'inizio del Novecento. Nel 1888 inoltre, fu collocato al centro della piazza, la statua equestre raffigurante il Re d'Italia Vittorio Emanuele II. Come desunto dall'iscrizione sul pergamino, il negativo in esame è stato realizzato dallo studio Bolognesi Orsini, forse per documentare il Palazzo Dei Banchi a restauri ultimati. La ripresa è stata eseguita dal portico del Palazzo d'Accursio tra il 1919 (anno in cui viene fondata la ditta fotografica bolognese) ed il 1925. Attorno al 1919, i fratelli Alfredo e Angelo Bolognesi, in accordo con Armando Orsini, costituirono lo studio fotografico “Bolognesi Orsini”, dopo l'esperienza dell'atelier "Fotografia La Moderna"; la ditta fu attiva sino al 1934 - anno di morte di Orsini - in via Indipendenza 22. Ricorda Zucchini, nel suo prezioso contributo del 1957 in “La Mercanzia” (vedi BIB), che i fratelli Bolognesi erano abili e precisi, inoltre quando lo studio fu posto in liquidazione molto materiale fu acquisito da Luigi Corsini (1863-1949, dal 1894 nominato assistente-disegnatore dell'Ufficio regionale per la conservazione dei Monumenti dell’Emilia, tra il 1914 ed il 1933 fu soprintendente ai Monumenti dell’Emilia), dal Comitato per Bologna Storica e Artistica, nonché dallo stesso Zucchini
  • TIPOLOGIA SCHEDA Fotografia
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Stato
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 0800641668
  • NUMERO D'INVENTARIO N_001567
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per la citta' metropolitana di Bologna e le province di Modena, Reggio Emilia e Ferrara
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per la citta' metropolitana di Bologna e le province di Modena, Reggio Emilia e Ferrara
  • DATA DI COMPILAZIONE 2016
  • ISCRIZIONI sul pergamino: recto - SOPRINTENDENZA AI MONUMENTI DELL'EMILIA/ BOLOGNA/ MOBILE C SCAF. V N. 81/ INVENT. N. 14428/ PROV. Bologna COMUNE Bologna/ LOCALITA' Bologna/ MONUMENTO Palazzo Banchi/ visto dal portico di P. d'Accursio/ FOTOGRAFO Bolognesi Orsini DATA inizio del 1900/ OSSERVAZIONI -
  • LICENZA METADATI CC-BY 4.0

BENI CORRELATI

LOCALIZZATO IN

ALTRE OPERE DELLO STESSO AUTORE - Barozzi, Jacopo Detto Il Vignola (1507-1573)

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - post 1919 - ca 1925

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'