Cinghiale in corsa

dipinto murale,

Lacerti pittorici su settore di muro a forma di lunetta (irregolare)

  • OGGETTO dipinto murale
  • MATERIA E TECNICA intonaco/ pittura a olio
    intonaco/ pittura a tempera grassa
  • LUOGO DI CONSERVAZIONE Complesso Museale di Palazzo Ducale
  • LOCALIZZAZIONE Palazzo Ducale/ D, 1, 55/ Quarta stanza dell'Appartamento delle Metamorfosi o della Galleria del Passerino
  • INDIRIZZO p.zza Sordello, 40; p.zza Paccagnini, 3, Mantova (MN)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE Nella lunetta all'angolo nord-orientale della camera, di forma irregolare poiché ricavata all'incontro delle pareti e in luogo della consueta coppia di lunette con sovrastanti vele, si scorgono solo lacerti di decorazione pittorica: la presenza di fronde d'alberi e della parte posteriore di un probabile cinghiale, nell'area sinistra della lunetta, ha indotto Signorini a ipotizzare che il dipinto raffigurasse Atalanta, Meleagro e il cinghiale calidonio (Metamorfosi, VIII, 260-427), probabilmente ispirato alla tavola 76 di Antonio Tempesta (“Calidonius ab Atalanta aper primo vulneratus a Meleagro interimitur”). Un esame visivo ravvicinato potrebbe chiarire caratteristiche e scopo della serie di punti (metallici?) lungo il bordo della lacuna, che sembrerebbero essere chiodi, forse utilizzati per sorreggere un perduto dipinto mobile
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 0303267714-1.26
  • LICENZA METADATI CC-BY 4.0

FA PARTE DI - BENI COMPONENTI

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'