negativo

negativo, ante 1947/12/12 - ante 1947/12/12
A. Villani & Figli
1932-1970
Niccolò Dell'arca
1435ca -1494

La lastra negativa era originariamente contenuta in pergamino; tale busta, con iscrizioni e annotazioni, si conserva separatamente. Sono visibili le impronte portalastra

  • OGGETTO negativo
  • SOGGETTO Scultori
  • MATERIA E TECNICA VETRO
    gelatina ai sali d'argento
  • CLASSIFICAZIONE DOCUMENTAZIONE DEL PATRIMONIO STORICO ARTISTICO
  • ATTRIBUZIONI A. Villani & Figli: fotografo principale
    Niccolò Dell'arca: scultore
  • LUOGO DI CONSERVAZIONE Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per la città metropolitana di Bologna e le province di Modena, Reggio Emilia e Ferrara
  • LOCALIZZAZIONE Palazzo Dall'Armi Marescalchi
  • INDIRIZZO via IV Novembre, 5, Bologna (BO)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE La lastra realizzata dallo Studio Villani nel dicembre 1947, come vi è scritto sul pergamino, mostra il busto di San Domenico, custodito nella cella del Transito nel Convento di San Domenico a Bologna. Lo Studio Villani, tra il 1920 e il 1950, è interprete di un periodo storicamente complesso, a cavallo tra le due guerre prima e affrontando la fase post bellica poi. In particolare, tra il 1943 e il 1945, lo Studio viene incaricato di eseguire campagne fotografiche volte a documentare i monumenti per avere un punto di riferimento per i successivi restauri ma anche gli esiti dei gravi bombardamenti che devastarono parte del centro storico di Bologna (BIBH: BAPB0361, p. 168, BAPB0109, p. 157). Villani, aveva inoltre documentato nello stesso periodo lo smontaggio dell’Arca di San Domenico, le tarsie del Coro e dell’Armadio della Sagrestia, la Pietà di Baccio da Monteluto e il Miracolo dei Quaranta, oltre alle opere di protezione durante la guerra del Monumento a Francesco Tartagni e della Tomba di Rolandino. La lastra in esame è stata pubblicata da Barbacci nel suo libro “Monumenti di Bologna” (BIBH: BAPB0110, p. 119, fig. 47). Come Barbacci racconta, dopo il restauro della cella (v. RVEL), terminato nel settembre del 1946, “ponemmo il busto del Santo, terracotta policroma di Nicolò dell’Arca, ora trasferito al museo della Basilica” (BIBH: BAPB0110, p. 262)
  • TIPOLOGIA SCHEDA Fotografia
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Stato
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 0800640824
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per la citta' metropolitana di Bologna e le province di Modena, Reggio Emilia e Ferrara
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per la citta' metropolitana di Bologna e le province di Modena, Reggio Emilia e Ferrara
  • DATA DI COMPILAZIONE 2017
  • ISCRIZIONI sul pergamino: recto - SOPRINTENDENZA AI MONUMENTI DELL'EMILIA/ BOLOGNA/ MOBILE C SCAF. V N. 44/ INVENT. N. 14361/ PROV. Bologna COMUNE Bologna/ LOCALITÀ Bologna/ MONUMENTO: Chiesa di S. Domenico/ Cella del Santo: Veduta della Statua di Nicolò dell'Arca sulla mensola della cella/ FOTOGRAFO Villani DATA 12.12.47/ OSSERVAZIONI -

BENI CORRELATI

LOCALIZZATO IN

ALTRE OPERE DELLO STESSO AUTORE - A. Villani & Figli

ALTRE OPERE DELLO STESSO AUTORE - Niccolò Dell'arca

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'