"Bononia docet mater studiorum", pianta della città di Bologna di Joan Blaeu

negativo servizio, 1948 - 1948
Stanzani
notizie 1939

L'insieme in esame è costituito da 3 lastre negative originariamente contenute in pergamino; tali buste, con iscrizioni e annotazioni, si conservano separatamente. Nella lastra N_001571 sono visibili le impronte portalastre; mentre la N_001572 presenta una mascheratura dei bordi laterali con carta nera

  • OGGETTO negativo servizio
  • SOGGETTO Emilia Romagna - Bologna - Chiesa della Santissima Annunziata
    Cartografia - Pianta - Bologna
    Cartografi - Italia - Secc. 16.-17. - Blaeu, Joan
  • MATERIA E TECNICA VETRO
    gelatina ai sali d'argento
  • CLASSIFICAZIONE DOCUMENTAZIONE DEL PATRIMONIO STORICO ARTISTICO
  • ATTRIBUZIONI Stanzani: fotografo principale
  • LUOGO DI CONSERVAZIONE Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per la città metropolitana di Bologna e le province di Modena, Reggio Emilia e Ferrara
  • LOCALIZZAZIONE Palazzo Dall'Armi Marescalchi
  • INDIRIZZO via IV Novembre, 5, Bologna (BO)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE Nell’archivio fotografico della SABAP sono conservati 34 negativi su lastra (v. paragrafo OS - OSSERVAZIONI) che documentano la Chiesa di Santa Maria Annunziata, detta “dell’Annunziata”, dal momento in cui fu restituita ai Padri Minori Osservanti, durante il restauro e fino al compimento dello stesso. Questa documentazione fotografica è stata realizzata tra il 1945 fino al 1952 da tre diversi fotografi: Villani, Zagnoli e Stanzani (quest’ultimo architetto della Soprintendenza ai Monumenti, eseguiva fotografie di documentazione per conto della stessa). Interessante è la relazione che lo stesso Barbacci scrive in merito al processo di restauro della Chiesa (FNTI: BAPF038), che insieme alle sue pubblicazioni testimonia i lavori effettuati, nonché la storia dell’edificio. I negativi in esame, realizzati dall’architetto Stanzani, nel 1948 mostrano una pianta di Bologna realizzata da Joan Blaeu e pubblicata in "Theatrum civitatum et admirandorum Italiae…" nel 1663 (visione d’insieme N_001572; particolare con la chiesa dell’Annunziata N_001571). Si può ritenere che questi negativi siano stati richiesti da Alfredo Barbacci, come testimonia la pubblicazione della lastra N_001571, all’interno della monografia sull’Annunziata (BIBH: BAPB1229, p. 19). Barbacci nella relativa didascalia indica: “Stampa 1656. Al centro il complesso dell’Annunziata che ha di fronte la chiesa delle Acque. Sotto, la parte della città compresa fra le Porte di San Mamolo e Castiglione. In alto, San Michele in Bosco, San Vittore, Mezzarata e Gaibola”. La data di questa pianta è stata successivamente corretta da Giovanni Ricci nel libro dal titolo “Bologna” (BIBH: BAPB1237, scheda n. 21, p. 169). Ricci nella didascalia della fig. 7, p. 18, così la descrive: “Nella bellissima pianta colorata edita poco dopo la metà del Seicento dal Blaeu è raffigurato con ricchezza di particolari l’inserimento della città nell’ambiente circostante. In questo scorcio si distingue bene il percorso pedemontano già etrusco, che corre lungo il limite meridionale delle mura trecentesche, prolungandosi ad est (sinistra) e ad ovest (destra) nel territorio. Si tratta probabilmente dell’unico elemento di rilievo della organizzazione preromana che sia sopravvissuto”
  • TIPOLOGIA SCHEDA Fotografia
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Stato
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 0800640735
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per la citta' metropolitana di Bologna e le province di Modena, Reggio Emilia e Ferrara
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per la citta' metropolitana di Bologna e le province di Modena, Reggio Emilia e Ferrara
  • DATA DI COMPILAZIONE 2016
  • DOCUMENTAZIONE ALLEGATA relazione di restauro (1)

LOCALIZZATO IN

ALTRE OPERE DELLO STESSO AUTORE - Stanzani

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - 1948 - 1948

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'