Bologna Chiesa di S. Domenico MONUMENTO: Arca del Santo opere di blindamento per la protezione antiaerea

negativo, 1940 - 1940
A. Villani & Figli
1932-1970
Nicola Pisano
1220 ca. - 1287 ca
Niccolò Dell'arca
1435ca -1494
Alfonso Lombardi
1497 - 1537
Girolamo Cortellini
attivo nella prima metà del sec. XVI

La lastra era originariamente contenuta in una busta pergamina; tale custodia si conserva separatamente in una scatola

  • OGGETTO negativo
  • SOGGETTO Scultura - Chiese - Monumenti sepolcrali
    Scultura - Conservazione - Guerra mondiale 1939-1945
    Scultori - Italia - Sec. 13. - Pisano, Nicola
    Emilia Romagna - Bologna - Chiesa di San Domenico - Cappella di San Domenico - Arca di San Domenico
    Scultori - Italia - Sec. 15. - Buonarroti, Michelangelo
    Scultori - Italia - Sec. 16. - Lombardi, Alfonso
    Scultori - Italia - Sec. 16. - Cortellini, Girolamo
    Scultori - Italia - Sec. 15. - Niccolò da Bari
  • MATERIA E TECNICA VETRO
    gelatina ai sali d'argento
  • CLASSIFICAZIONE DOCUMENTAZIONE DEL PATRIMONIO STORICO ARTISTICO
  • ATTRIBUZIONI A. Villani & Figli: fotografo principale
    Nicola Pisano: scultore
    Niccolò Dell'arca:
    Michelangelo Buonarroti:
    Alfonso Lombardi:
    Girolamo Cortellini:
  • LUOGO DI CONSERVAZIONE Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per la città metropolitana di Bologna e le province di Modena, Reggio Emilia e Ferrara
  • LOCALIZZAZIONE Palazzo Dall'Armi Marescalchi
  • INDIRIZZO via IV Novembre, 5, Bologna (BO)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE Il negativo in esame è stato realizzato dallo Studio Villani per documentare l’Arca di San Domenico in occasione delle opere di blindamento per la protezione antiaerea durante la seconda Guerra Mondiale. La data della ripresa è ascrivibile al periodo che va dal 5 giugno ad agosto del 1940 (BIBH: BAPB0110, p. 12). Lo Studio Villani, tra il 1920 e il 1950, è interprete di un periodo storicamente complesso, a cavallo tra le due guerre prima e affrontando la fase post bellica poi. In particolare, tra il 1943 e il 1945, lo Studio viene incaricato di eseguire campagne fotografiche volte a documentare i monumenti per avere un punto di riferimento per i successivi restauri ma anche gli esiti dei gravi bombardamenti che devastarono parte del centro storico di Bologna (BIBH: BAPB0109, p. 157). Il negativo mostra la protezione dell’Arca del Santo attuata intorno al 1940. Si decise di non rimuovere le statuette a giorno che decorano la parte superiore, perché il modo in cui queste furono fissate in seguito al restauro avvenuto nel 1919 ad opera del cav. Gennaro Minghetti, dopo la prima guerra mondiale, aveva suggerito al marmista incaricato della rimozione di lasciarle in situ. Si era notata, infatti, la loro fragilità e che la precedente rimozione aveva causato dei danni. Furono, invece, smontate l’angelo portatorcia di Michelangelo e la statuetta del Padre Eterno sulla sommità della cimasa di Niccolò dell’Arca (BIBH: BAPB0109, p. 97). Queste due statue furono consegnate alla Soprintendenza alle Gallerie. La protezione del monumento funerario “è stata fatta con blindamento di sacchetti di sabbia: la scaffalatura sulla quale sono appoggiati i sacchetti è sostenuta da pilastri a L in muratura di mattoni dello spessore di 40 cm ai quattro angoli. La parte superiore è protetta dalla caduta di materiale da due strati di sacchi di sabbia ed è sostenuta dai quattro pilastri angolari” (BIBH: BAPB0109, p. 97). È possibile confrontare le diverse scelte di protezione del monumento eseguite durante la prima guerra mondiale grazie ad un altro negativo di quel periodo presente all’interno dello stesso fondo (NCTN 0800634014). Si può supporre che l’inquadratura scelta dal fotografo intenda mostrare l’opera di blindamento del monumento: questo si trova dietro un tendaggio e l’inquadratura consente, inoltre, di vedere i sacchetti di sabbia posti nella parte superiore come descritto dal Soprintendente Barbacci
  • TIPOLOGIA SCHEDA Fotografia
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Stato
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 0800640710
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per la citta' metropolitana di Bologna e le province di Modena, Reggio Emilia e Ferrara
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per la citta' metropolitana di Bologna e le province di Modena, Reggio Emilia e Ferrara
  • DATA DI COMPILAZIONE 2016
  • ISCRIZIONI sul pergamino: recto - R. SOPRAINTENDENZA ALL'ARTE MEDIOEVALE E MODERNA/ DELL'EMILIA E DELLA ROMAGNA/ MOBILE C SCAF. IV N. 145/ INVENT. N. 10288/ LUOGO: Bologna_/ Chiesa di S. Domenico/ MONUMENTO: Arca del Santo -/ opere di blindamento per la/ protezio-/ne antiaerea-/ STAMPE N. / OSSERVAZIONI fot. Villani - agosto 1940 XVIII -

BENI CORRELATI

LOCALIZZATO IN

ALTRE OPERE DELLO STESSO AUTORE - A. Villani & Figli

ALTRE OPERE DELLO STESSO AUTORE - Nicola Pisano

ALTRE OPERE DELLO STESSO AUTORE - Niccolò Dell'arca

ALTRE OPERE DELLO STESSO AUTORE - Michelangelo Buonarroti

ALTRE OPERE DELLO STESSO AUTORE - Alfonso Lombardi

ALTRE OPERE DELLO STESSO AUTORE - Girolamo Cortellini

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - 1940 - 1940

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'