Bologna/ Basilica di S. Maria dei Servi

negativo, 1957/08/22 - 1957/08/22
Guido Reni
1575-1642

La lastra era originariamente contenuta in una busta pergamina; tale custodia si conserva separatamente in una scatola. Nel fototipo sono visibili le impronte del portalastre

  • OGGETTO negativo
  • SOGGETTO Pittori - Italia - Secc. XIV-XV - Lippo di Dalmasio
    Pittori - Italia - Sec. XVII - Reni, Guido
    Architettura - Chiese - Interni - Cappelle - Restauro
    Italia - Emilia Romagna - Bologna - Chiesa di Santa Maria dei Servi
  • MATERIA E TECNICA VETRO
    gelatina ai sali d'argento
  • CLASSIFICAZIONE DOCUMENTAZIONE DEL PATRIMONIO ARCHITETTONICO E STORICO ARTISTICO
  • ATTRIBUZIONI A. Villani & Figli (ditta): fotografo principale
    Di Lippo Dalmasio Degli Scannabecchi: pittore
    Guido Reni:
  • LUOGO DI CONSERVAZIONE Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per la città metropolitana di Bologna e le province di Modena, Reggio Emilia e Ferrara
  • LOCALIZZAZIONE Palazzo Dall'Armi Marescalchi
  • INDIRIZZO via IV Novembre, 5, Bologna (BO)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE Il fototipo fa parte di un gruppo di riprese compiute nel 1957 dallo studio fotografico Villani presso il complesso di Santa Maria dei Servi a Bologna; le immagini mostrano gli importanti interventi architettonici eseguiti in quell'anno, documentando sia la parte absidale esterna della chiesa interessata dai lavori di costruzione del nuovo convento, sia l'interno, durante lo scoprimento del polittico di Lippo di Dalmasio nella quattordicesima cappella (da N_000344 a N_000350, N_000355, N_002958). La cappella venne abbattuta nel 1957 con il recupero della complessa struttura in terracotta, obliterata ab antiquo, per la costruzione nella seconda metà del Cinquecento di una cantoria. Alla fine dell’agosto del 1957 il frammento destro del doppio registro di santi è ben visibile nella lastra in esame: manca ancora da scoprire la porzione inferiore sottostante e tutta la parte centrale sinistra (interamente recuperato all’inizio di novembre, vedi N_002958). Il riquadro con la coppia di putti e pastorale, ancora in essere nell’immagine, venne in seguito staccato prima delle demolizioni; attualmente si conserva nel convento presso la Sala del Capitolo. Il dipinto, assieme alle altre due figurazioni del sottarco, il mezzo busto di San Carlo Borromeo da sotto in su e un’altra coppia di puttini con mitra (vedi N_000355), è attribuito a Guido Reni (1575-1642), che secondo la tradizione, li avrebbe eseguiti “a lume di torce in una sola notte”, (Guida di Bologna, p. 66, vedi BIB)
  • TIPOLOGIA SCHEDA Fotografia
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Stato
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 0800640517
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per la citta' metropolitana di Bologna e le province di Modena, Reggio Emilia e Ferrara
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per la citta' metropolitana di Bologna e le province di Modena, Reggio Emilia e Ferrara
  • DATA DI COMPILAZIONE 2016
  • ISCRIZIONI sulla busta pergamina: recto - SOPRINTENDENZA AI MONUMENTI DELL'EMILIA/ BOLOGNA/ MOBILE SCAF. N./ INVENT. N./ PROV. COMUNE/ LOCALITA' Bologna/ MONUMENTO Basilica di S. Maria dei Servi/ FOTOGRAFO Villani/ DATA 22 agosto 1957/ OSSERVAZIONI -

BENI CORRELATI

LOCALIZZATO IN

ALTRE OPERE DELLO STESSO AUTORE - A. Villani & Figli (ditta)

ALTRE OPERE DELLO STESSO AUTORE - Di Lippo Dalmasio Degli Scannabecchi

ALTRE OPERE DELLO STESSO AUTORE - Guido Reni

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - 1957/08/22 - 1957/08/22

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'