Mercurio sollecita Enea a lasciare Cartagine

arazzo,
Wauters Michiel (notizie Seconda Metà Sec. Xvii/ 1679)
notizie seconda metà sec. XVII/ 1679

La scena si svolge sotto un loggiato. Al troiano seduto sul basamento di una colonna, attorno al quale è parzialmente avvolto un drago blu, appare all'improvviso Mercurio con l'elmo alato. Enea è spaventato dall'irruenza del dio dal mantello svolazzante color ocra, che rivela ad Enea il suo destino indicandogli la via da seguire. Sulla sinistra compare di quinta un edificio, mentre un soldato ed un giovane stanno tranquillamente conversando senza accorgersi della presenza del dio vicino alla balconata

  • OGGETTO arazzo
  • MATERIA E TECNICA SETA
    lana e seta/ arazzo
  • ATTRIBUZIONI Romanelli Giovanni Francesco (1610/ 1662): disegnatore
    Wauters Michiel (notizie Seconda Metà Sec. Xvii/ 1679): esecutore
  • LOCALIZZAZIONE Piacenza (PC)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE Sesto episodio del ciclo di arazzi con storie di Enea e Didone. Cfr. scheda generale per le notizie storico critiche. La scena illustrata interpreta molto liberamente versi tratti dal IV Libro dell'Eneide. Il cartone del Romanelli è andato perduto. La bordura, alquanto semplificata, è costituita nei bordi orizzontali da motivi floreali. Degno di nota è il medaglione centrale occupato da un campo rosso e striature verdi e rossi e ormai completamente oscurate: potrebbe trattarsi di un'arme ormai illeggibile
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 0800306785
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici per le province di Parma e Piacenza
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici per le province di Parma e Piacenza
  • DATA DI COMPILAZIONE 1995
  • DATA DI AGGIORNAMENTO 2006
  • LICENZA METADATI CC-BY 4.0

ALTRE OPERE DELLO STESSO AUTORE - Romanelli Giovanni Francesco (1610/ 1662)

ALTRE OPERE DELLO STESSO AUTORE - Wauters Michiel (notizie Seconda Metà Sec. Xvii/ 1679)

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'