Venere de' Medici. Venere pudica

statua, post 1775 - ante 1958

opera in gesso

  • OGGETTO statua
  • MATERIA E TECNICA GESSO
  • MISURE Profondità: 45 cm
    Altezza: 160 cm
    Larghezza: 50 cm
  • AMBITO CULTURALE Produzione Italia Centro-settentrionale
  • LOCALIZZAZIONE deposito
  • INDIRIZZO Via Giacomo Leopardi, 15, Bergamo (BG)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE La statua in marmo della Venere de' Medici fu realizzata in Asia minore nel sec. I a.C. forse da Cleomene di Apollodoro. Giunse a Roma in età imprecisata e fu riscoperta nel Cinquecento. La prima documentazione risale al 1638 quando fu acquistata da Ferdinando I de' Medici. Nel 1677 fu portata a Firenze ed esposta nella Tribuna degli Uffizi. Nel 1803 fu trasferita in Francia per volontà di Napoleone per essere poi restituita nel 1815. Allo stato attuale degli studi non è possibile determinare la data d’ingresso del gesso nel patrimonio dell’Accademia né dove e quando sia stato formato, per questo vengono indicati come estremi cronologici il 1775 circa e il 1958. E’ infatti a partire dall’ultimo quarto del XVIII secolo che si diffonde l’uso di cavare gessi da opere antiche a fini didattici. L’ante quem 1958 fa, invece, riferimento al primo inventario dell’Accademia Carrara in cui compare il gesso. Il gesso è stato preso in considerazione nella tesi di laurea di Lucrezia Bertoli, con erronea identificazione
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Ente pubblico territoriale
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 0303243399
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza per i beni storici artistici ed etnoantropologici per le province di Milano Bergamo Como Lecco Lodi Monza Pavia Sondrio Varese
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza per i beni storici artistici ed etnoantropologici per le province di Milano Bergamo Como Lecco Lodi Monza Pavia Sondrio Varese
  • DATA DI COMPILAZIONE 2015

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - post 1775 - ante 1958

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'

ALTRE OPERE DELLO STESSO AMBITO CULTURALE