Ruggiero Sanseverino (?). Gisant

coperchio di sarcofago, 1330 - 1340
Di Maestro Mileto
notizie sec. XIV

Marmo bianco scolpito

  • OGGETTO coperchio di sarcofago
  • MATERIA E TECNICA marmo/ scultura
  • AMBITO CULTURALE Ambito Italia Centro-meridionale
  • ATTRIBUZIONI Di Maestro Mileto
  • LUOGO DI CONSERVAZIONE Museo Statale di Mileto
  • LOCALIZZAZIONE Museo Statale di Mileto
  • INDIRIZZO Via Episcopio, 15, Mileto (VV)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE Il Negri-Arnoldi sulla base di considerazioni stilistiche e storiche ritenne che nessun Ruggero Sanseverino morì nel 1388 così formulando due ipotesi sull'identificazione del defunto: 1) che fosse Enrico Sanseverino, che qui poté avere la sua prima sepoltura fino al 1336, prima che il suo corpo fosse traslato nella cattedrale di Teggiano. Il sarcofago sarebbe poi stato utilizzato da un suo discendente Ruggero, morto nel 1388, come indica l'epigrafe riportata dalle fonti; 2) che fosse quel Ruggero Sanseverino, che divenne conte di Mileto tra il 1330 e il 1340, e poté aver ordinato in quel periodo la costruzione dei due sarcofagi, di cui parlano le fonti, destinati a sé stesso e alla consorte Giovanna d’Aquino, poi entrambi sepolti altrove
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Stato
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 1800002071
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici della Calabria
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici della Calabria
  • DATA DI COMPILAZIONE 1974
  • DATA DI AGGIORNAMENTO 2005
    2016

BENI CORRELATI

ALTRE OPERE DELLO STESSO AUTORE - Di Maestro Mileto

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - 1330 - 1340

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'

ALTRE OPERE DELLO STESSO AMBITO CULTURALE