figura di soldato in combattimento

monumento ai caduti a cippo, 1922 - 1922
Nicola Lucci
notizie primo quarto sec. XX

Su un ampio plinto poggia un podio formato da tre gradini, al di sopra del quale si innalza il basamento che riporta su tutti e quattro i lati le iscrizioni dedicatorie e commemorative su lastre in marmo. In alto su un piedistallo a volute si erge la statua raffigurante un fante nell’atto di slanciarsi all’assalto, che stringe nella mano destra un pugnale, il braccio sinistro piegato a gomito e nella mano sinistra tiene la bandiera. Lo sguardo è leggermente rivolto verso sinistra, la gamba destra spostata più avanti rispetto alla sinistra. Il monumento è circondato da una bassa ringhiera in ferro

  • OGGETTO monumento ai caduti a cippo
  • MATERIA E TECNICA Marmo
    CEMENTO
    FERRO
    terracotta/ modellatura
  • MISURE Profondità: 410 cm
    Altezza: 473 cm
    Larghezza: 411 cm
  • AMBITO CULTURALE Ambito Marchigiano
  • ATTRIBUZIONI Nicola Lucci: scultore
  • LOCALIZZAZIONE percorso viario
  • INDIRIZZO Via Borgo S. Giovanni, Senigallia (AN)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE Bibliografia: Monumenti ai caduti nelle Marche, a cura dell’Associazione Nazionale fra Mutilati e Invalidi di Guerra e Fondazione, Ancona 2011, Vol. 2, p. 30; Monti Guarnieri G., Annali di Senigallia. Libera cavalcata con qualche sosta lungo la storia della città, Tip. S.I.T.A., Ancona 1961, p. 410; Zazzarini N., Sinigaglia e il suo circondario, Scuola Tip. Marchigiana, 1937, p. 268
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Ente pubblico territoriale
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 1100360530
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio delle Marche
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio delle Marche
  • DATA DI COMPILAZIONE 2016
  • ISCRIZIONI sul fronte principale del basamento - A PERPETUA ONORANZA/ DEI FRATELLI NOSTRI/ CADUTI GLORIOSAMENTE PER L’ ITALIA/ NELLA GUERRA IMMANE/ 1915-1918/ SEPOLTI LONTANO/ TRA L’ALPE E IL MARE/ NON CONFORTATI DAL PIANTO/ DELLE MADRI E DELLE SPOSE/ QUI A L’OMBRA DEL LORO TEMPIO/ FU ERETTO QUESTO MONUMENTO/ A SERBARE VIVO NEGLI ANIMI/ CON L’EFFICACIA DELL’ESEMPIO/ IL SACRIFICIO PER LA PATRIA/ APRILE 1922 - capitale - a incisione - italiano

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - 1922 - 1922

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'

ALTRE OPERE DELLO STESSO AMBITO CULTURALE

ITINERARI