decorazione plastica, 1579 - 1579

L'ingresso della cappella è adorno da un frontone curvilineo spezzato con, nel mezzo, una finestra circondata da festoni di fiori e frutta. L'architrave che al centro reca una cartella con la scritta dedicatoria del Paratico dei Muratori, è arricchita dai simboli di questa congregazione, in rilievo, sul fondo giallo, alternati da triglifi anch'essi in rilievo. Ai lati dell'arco decorazioni plastiche a fogliami così come nel sottarco e nei ricchi capitelli

  • OGGETTO decorazione plastica
  • MATERIA E TECNICA stucco/ modellatura/ pittura
  • MISURE Lunghezza: 300
  • AMBITO CULTURALE Ambito Piacentino
  • LUOGO DI CONSERVAZIONE Chiesa di S. Maria del Carmine (ex)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE La cappella venne costruita nel 1579, come riferiscono documenti riportati dal Dodi e dal Fiori dal Paratico dei Falegnami e Muratori. Tale committenza, ma non la data, è inoltre confermata dalla scritta collocata al centro dell'architrave e dai rilievi raffiguranti arnesi da lavoro idonei appunto a falegnami e muratori. Nel Museo Civico di Palazzo Farnese viene custodita una pietra arenaraia recuperata già nel luglio del 1883 nei pressi del Carmine, raffigurante arnesi da lavoro e una scritta che ricorda di una cappella (questa probabilmente) che la Corporazioni dei Carpentieri aveva dotato di paramenti sacri e calici. La vecchia scheda riporta l'iscrizione della cartella oggi solo parzialmente leggibile: Divo Joseph sacellum Fabri Lignarii MDXXXXI Domini: res MDCCLXXVIII
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Ente pubblico territoriale
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 0800148270
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici per le province di Parma e Piacenza
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici per le province di Parma e Piacenza
  • DATA DI COMPILAZIONE 1981
  • DATA DI AGGIORNAMENTO 2006

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - 1579 - 1579

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'

ALTRE OPERE DELLO STESSO AMBITO CULTURALE