palazzo Crema

Termoli, 1920/00/00 post - 1983/00/00 ante

Edificio in pianta a blocco rettangolare si eleva su quattro livelli di piano; la muratura è in mattoni a facciata vista ed in parte è intonacata. La copertura è a padiglione. L’ultimo livello di piano è segnato da una fascia marcapiano in mattini pieni e sulla facciata prospiciente via Aubry presenta al terzo e quarto livello due balconi alla romana con archi a tutto sesto in mattoni pieni e piedritti costituiti da colonne in cemento come il parapetto. Nell'immobile sette abitazioni ed un laboratorio

  • OGGETTO palazzo-signorile, plurifamiliare
  • AMBITO CULTURALE Maestranze Novecentesche
  • NOTIZIE Il palazzo edificato intorno agli anni venti del secolo scorso è legato alla storia della scalinata del folklore fatta realizzare nel 1939 dal podestà Cieri per superare il terrapieno naturale tra via Aubry e Corso Vittorio Emanuele III. I bombardamenti della seconda guerra mondiale la distrussero e venne ricostruita in legno. Era l’abitazione della famiglia Crema, che occupava il primo piano nobile e che in Via Carlo Croix aveva un laboratorio per la lavorazione della calce, una falegnameria e per la realizzazione di tubi di cemento. Ai livelli superiori vi erano appartamenti affittati per lo più a dipendenti. Fu abitato fino al 1983 e da allora non più utilizzato
  • LOCALIZZAZIONE Termoli (CB) - Molise , ITALIA
  • INDIRIZZO Corso Vittorio Emanuele III 2, 4, Termoli (CB)
  • TIPOLOGIA SCHEDA Architettura
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà privata
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 1400018675
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici del Molise
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici del Molise
  • DATA DI COMPILAZIONE 1994
  • DATA DI AGGIORNAMENTO 2017
  • DOCUMENTAZIONE ALLEGATA scheda da campo (1)
  • DOCUMENTAZIONE GRAFICA planimetria catastale (1)

RELAZIONE URBANISTICO AMBIENTALE

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'

ALTRE OPERE DELLO STESSO AMBITO CULTURALE