Palazzo Bindi Sergardi

Siena, - 1525
Domenico Beccafumi (attribuito)
Montaperti 1485-Siena 1551
  • OGGETTO palazzo-nobiliare
  • AMBITO CULTURALE Rinascimento
  • ATTRIBUZIONI Domenico Beccafumi (attribuito): DECORAZIONE
  • NOTIZIE Il palazzo, in origine di proprietà della famiglia Agostini, passò in seguito ai Bindi- Sergardi; impiantato su di un preesistente tessuto urbano medievale -i cui resti si intravedono nella facciata dove l'intonaco è mancante-, nella sua configurazione attuale il palazzo risale agli inizi del '500, e rappresenta una delle poche realizzazioni senesi con chiari influssi della prima architettura fiorentina. La facciata intonacata presenta due ordini di ampie e semplici aperture incorniciate in pietra serena con cimasa superiore decorata ad ovoli e dentelli, raccordate orizzontalmente da cornici marcadavanzale anch'esse in pietra serena. Il piano terra in origine presentava, oltre ad una fila di piccole finestre, due sole aperture d'ingresso anch'esse rettangolari, incorniciate in pietra serena con cornicione e fregio
  • LOCALIZZAZIONE Siena (SI) - Toscana , ITALIA
  • INDIRIZZO Via dei Pellegrini, 18, Siena (SI)
  • TIPOLOGIA SCHEDA Architettura
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà privata
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 0900403269
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per le province di Siena, Grosseto e Arezzo
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici per le province di Siena e Grosseto
  • DATA DI COMPILAZIONE 1995
  • DATA DI AGGIORNAMENTO 2015
  • DOCUMENTAZIONE GRAFICA mappa catastale (1)

ALTRE OPERE DELLO STESSO AUTORE - Domenico Beccafumi (attribuito)

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - - 1525

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'

ALTRE OPERE DELLO STESSO AMBITO CULTURALE