figura di soldato in combattimento

monumento ai caduti a cippo, 1927-1928
Giuseppe Ciocchetti
Roma, notizie 1922/1969

Monumento composto da base quadrangolare in marmo, posta su tre gradini e sormontata da una scultura in bronzo raffigurante un soldato in combattimento che regge un fucile con la mano destra. Il monumento è circondato da un catena in ferro battuto posata su quattro colonnine in cemento

  • OGGETTO monumento ai caduti a cippo
  • MATERIA E TECNICA bronzo/ fusione
    Marmo
  • MISURE Altezza: 420 cm
    Larghezza: 280 cm
  • ATTRIBUZIONI Giuseppe Ciocchetti
  • LOCALIZZAZIONE piazza Zupi
  • INDIRIZZO piazza Zupi, Cerisano (CS)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE Informazioni ricevute dal Comune di Cerisano attestano che il monumento originario fu realizzato tra il 1927 e il 1928, ed era costituito: da una recinzione a balaustra, che ne delimitava l’area all’interno della Piazza; da un basamento di tre gradini, su cui era posizionata la base, quadrangolare e rivestita con lastre in marmo che recavano incisi i nomi dei caduti; da una scultura in bronzo raffigurante un fante all’attacco, di cui non è noto l'autore. La statua originaria venne demolita tra il 1940 e 1943, per offrire il bronzo alla Patria, come riportato nella delibera comunale n. 86 del 31/03/1983. Successivamente, sulla base originaria, fu posizionata una colonna spezzata in marmo, come si può constatare dal confronto con un antico fotogramma (cfr. Luigi Bilotto, Il paese, la gente, la festa : Cerisano, fotogrammi del '900, Mendicino, 1990, p. 88) e la recinzione a balaustra venne rimossa. Nel 1983 (delibera n. 86 del 31/03/1983), l’Amministrazione comunale provvide alla risistemazione del monumento, posizionando sulla base una copia esatta della originaria scultura in bronzo con fante all’attacco. La base originaria è stata rivestita con nuove lastre di marmo contenete i nomi dei caduti di tutte le guerre e il monumento è stato nuovamente circondato da una recinzione, composta da quattro colonnine in cemento e da un catena in ferro battuto. L’attuale scultura in bronzo, ripropone l'antica con fante all’attacco, una tipologia in uso dalla ditta Ciocchetti, e presenta forti affinità stilistiche con altri monumenti presenti in Calabria, che replicano la stessa figura di soldato col fucile e il dito puntato, tra cui quello di Panettieri (KR), di Motta Santa Lucia (CZ) e di Stilo (RC). Per tali motivazioni è da supporre che l'antica scultura sia stata realizzata dalla ditta romana
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Ente pubblico territoriale
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 1800154150
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici della Calabria
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza Belle arti e paesaggio della Calabria
  • DATA DI COMPILAZIONE 2014
  • DATA DI AGGIORNAMENTO 2016
  • ISCRIZIONI lapide a destra - AGLI EROI FIGLI DI CERISANO/ IN TUTTE LE GUERRE CADUTI/ QUEST’ALTARE DI GLORIA/ PERCHE’ SEMPRE RISPLENDA/ ALLE GENERAZIONI FUTURE/ L’OLOCAUSTO DELLA GIOVINEZZA/ AI VALORI SACRI DELLA PATRIA - a solchi -
  • LICENZA CC-BY 4.0

ALTRE OPERE DELLO STESSO AUTORE - Giuseppe Ciocchetti

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - 1927-1928

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'