turibolo, opera isolata di Capozzi Raffaele (primo quarto sec. XIX)

turibolo,

Di pregevole fattura questo incensiere risulta lavorato a sbalzo. Il piede e la base sono interamente solcate da profonde baccellature e da foglie. Uguali elementi troviamo nel coperchio, anche se questo è variamente traforato

  • OGGETTO turibolo
  • MATERIA E TECNICA argento/ sbalzo
  • ATTRIBUZIONI Capozzi Raffaele (notizie 1815-1843)
  • LOCALIZZAZIONE Squillace (CZ)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE Su questo incensiere sono visibili due bolli: uno è il bollo di garanzia rappresentato dalla testa di Partenope, dalla N sbarrata e dai millesimi, in questo caso 8. Un elemento che ci fa essere più precisi circa la datazione, è la sbarretta che taglia la N. Sappiamo che ciò fu voluto dal saggiatore Gennaro Mannara, il quale usò questo particolare distintivo fino al 1839. Quindi l'oggetto si può collocare in questo periodo. Circa l'oggetto si può collocare in questo periodo. Circa il nome dell'argentiere, dai Catello sappiamo, che dal 1815 fino al 1845 circa fu attivo a Napoli Raffaele Capozzi. Il suo bollo era "R/ CAPOZZI". Sul bollo dell'incensiere si legge chiaramente CAPO; poiché non risulta esserci a Napoli altro argentiere con quelle iniziali ed in quello stesso periodo di tempo, si può affermare con una certa sicurezza che l'opera sia di questo R. Capozzi
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Ente religioso cattolico
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 1800022676
  • DATA DI COMPILAZIONE 1983
  • DATA DI AGGIORNAMENTO 2006
  • LICENZA METADATI CC-BY 4.0

ALTRE OPERE DELLO STESSO AUTORE - Capozzi Raffaele (notizie 1815-1843)

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'