Cristo morto

dipinto, 1633 - 1633

Il dipinto è occupato quasi interamente dalla figura semidistesa di Cristo morto, che ha il braccio sinistro e la testa riversi sul sarcofago vuoto alle sue spalle. Nel bordo superiore, iscrizione

  • OGGETTO dipinto
  • MATERIA E TECNICA muratura/ pittura a tempera
  • MISURE Altezza: 280
    Larghezza: 220
  • AMBITO CULTURALE Ambito Lucano
  • LOCALIZZAZIONE Anzi (PZ)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE Si tratta del paliotto della mensa dell'altare maggiore la cui datazione (1633) conferma indirettamente quella assegnata alla pala d'altare lignea (scheda n. 00034781) e ai dipinti del Pietrafesa in essa inseriti (schede nn. 000782-83 ). In condizioni di conservazione assai mediocri, l'opera si qualifica come l'interessante testimonianza di un pittore che, pur attento ai modi del Pietrafesa, li stravolge però in senso pietistico e devozionale: si noti ad esmpio la maniera di delineare l'attacco delle costole, che trova riscontri, più che nella pittura dell'epoca, nella scultura iperrealistica secentesca, di ambito francescano
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Ente religioso cattolico
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 1700034784
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici della Basilicata
  • ENTE SCHEDATORE C337 (L.160/88)
  • DATA DI COMPILAZIONE 1987
  • DATA DI AGGIORNAMENTO 2007
  • ISCRIZIONI bordo superiore - AD (...) LVI (...) MIH(...) S... EST SEPULCRUM 1633 - latino
  • LICENZA METADATI CC-BY 4.0

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - 1633 - 1633

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'

ALTRE OPERE DELLO STESSO AMBITO CULTURALE

ITINERARI