stola, coppia - manifattura italiana (sec. XVII)

stola, post 1630 - ante 1640

LE STOLE SONO CONTRASSEGNATE DA TRE CROCI ESEGUITE CON GALLONI DIFFERENZIATI DEL SEC. XVII, ESEGUITI A TELAIO IN ORO, ARGENTO FILATO, SETA GIALLA E DECORATI CON MOTIVO GEOMETRICO. ENTRAMBE LE STOLE SONO RIFINITE DA FRANGE ANNODATE DIFFERENZIATE: L'UNA ESEGUITA IN ORO FILATO, L'ALTRA IN ORO FILATO E SETA VIOLA. LE FODERE SONO IN TAFFETAS ROSA E IN TELA DI LINO ECRU'. MODULO DECORATIVO: SERIE ORIZZONTALI SFALSATE DI TRALCI AD "S" COSTITUITE DA DUE DIFFERENTI INFIORESCENZE CHE SI ALTERNANO CON DIREZIONI OPPOSTE. COSTRUZIONE INTERNA DEL TESSUTO: FONDO TAFFETAS DOUBLE' COSTITUITO DA ORDITO IN SETA GIALLA (1 CAPO, L.T.S., 60/CM) E DA UNA TRAMA ALTERNATA A DUE IN SETA DELLO STESSO COLORE (1 CAPO, ALTERNATO A2 CAPI, L.T.S., 17/CM). IL DECORO E' COSTITUITO DALL'ORDITO DI PELO IN SETA VIOLA ALTERNATO AD UN ORDITO IN SETA VIOLA SCURO (3 CAPI, L.T.S., 16/CM CA.). (SEGUE IN OSS)

  • OGGETTO stola
  • MATERIA E TECNICA filo d'oro/ trama lanciata
    seta/ velluto cesellato/ laminatura
  • MISURE Altezza: 230
    Larghezza: 25
  • AMBITO CULTURALE Manifattura Italiana
  • LOCALIZZAZIONE L'Aquila (AQ)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE IL TESSUTO E' CARATTERIZZATO DALLA DECORAZIONE A "RAPPORTI RIDOTTI" IL CUIDISEGNO APPARTIENE AD UNA TIPOLOGIA DISEGNATIVA DIFFUSASI NELLA PRIMA META' DEL SEICENTO ED AVENTE COME MATRICE IL DISEGNO COSIDDETTO A "MAZZE" NATO INTORNO AL 1580. NEL MOTIVO DECORATIVO NEL NOSTRO VELLUTO SONO PRESENTI ELEMENTI VEGETALI COMPOSITI REALIZZATI IN DUE VARIANTI MOLTO SIMILI. TALE IMPOSTAZIONE E' RIFERIBILE A QUELLA PARTICOLARE PRODUZIONE DITESSUTI CON FITTA RAMIFICAZIONE VEGETALE CHE DETERMINA NEL SUO INSIEME ANDAMENTI SERPEGGIANTI. TALE CARATTERISTICA COMPARE NEI TESSUTI INTORNO ALTERZO DECENNIO DEL SEC. XVII E RICORRE PIU' FREQUENTEMENTE INTORNO AL 1640. QUESTI SOGGETTI DECORATIVI, DENOMINATI NEGLI INVENTARI COMMERCIALI CON IL TERMINE DI "DISEGNO A FIORI" VENIVANO PRODOTTI IN DAMASCO E VELLUTODA IMPORTANTI CENTRI ITALIANI COME VENEZIA, MILANO, GENOVA, LUCCA, FIRENZEE NAPOLI
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA detenzione Ente religioso cattolico
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 1300033312
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici dell'Abruzzo
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza per i beni ambientali architettonici artistici e storici dell'Abruzzo
  • DATA DI COMPILAZIONE 1992
  • DATA DI AGGIORNAMENTO 2005

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - post 1630 - ante 1640

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'

ALTRE OPERE DELLO STESSO AMBITO CULTURALE