S. Pietro Celestino caccia il diavolo. Santo

dipinto, 1675 - 1699

Sul fondo bruno il santo Pietro dal Morrone, in vesti benedettine, benedice il demonio raffigurato in forma di drago

  • OGGETTO dipinto
  • MATERIA E TECNICA tela/ pittura a olio
  • MISURE Altezza: 84
    Larghezza: 100
  • ATTRIBUZIONI Ruthart Carl Borromaus Andreas: esecutore
  • LUOGO DI CONSERVAZIONE Museo Nazionale d'Abruzzo
  • LOCALIZZAZIONE Castello Cinquecentesco
  • INDIRIZZO via Colecchi, 1, L'Aquila (AQ)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE Il dipinto è menzionato nel Municipio dell'Aquila del Signorini (1848) e dal Bindi (1883). E' stato pubblicato dal Moretti (1968), che lo ha identificato con un "Monaco celestino" menzionato dal Bonafede (1888). Il Moretti (1968) riprende l'attribuzione tradizionale al maestro di Danzica e rileva nell'opera in esame riferimenti alla pittura fiamminga. /cfr. Inv. n. 352)
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA detenzione Ente pubblico territoriale
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 1300026586
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici dell'Abruzzo
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza per i beni ambientali architettonici artistici e storici dell'Abruzzo
  • DATA DI COMPILAZIONE 1984
  • DATA DI AGGIORNAMENTO 2005

ALTRE OPERE DELLO STESSO AUTORE - Ruthart Carl Borromaus Andreas

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - 1675 - 1699

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'