Madonna con Bambino in trono

dipinto,

Personaggi: Madonna; Gesù Bambino. Figure: committente

  • OGGETTO dipinto
  • MATERIA E TECNICA tavola/ pittura a olio
  • ATTRIBUZIONI Arcangelo Di Cola Da Camerino (attribuito)
  • LOCALIZZAZIONE Matelica (MC)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE Conosciuto con il nome del commiettente il cardinale Brancacci, si è discusso a lungo sulla opportunità di attribuire l'opera ad un pittore marchigiano, veneto o senese. La presenza nella tavola di elementi di diversa derivazione, già notati da Bigiaretti, non ha facilitato l'attribuzione anche se oggi si è concordi nel ritenere che l'autore sia il camerinese Arcangelo di Cola, attivo fra il 1416 e il 1429. La tavola esprime le molte influenze che Arcangelo deve aver assimilato nel corso dei suoi viaggi e dei suoi soggiorni fiorentini. L'impostazione è ancora tardo-gotica e risente dell'influenza di Gentile nei preziosismi calligrafici e nelle scelte cromatiche, ma si sente anche l'influenza di Masaccio, la sua solida impostazione plastica. Ecco quindi la concretezza delle forme del Bambino accanto alle figure allungate dei Santi o la preziosità tutta senese del manto della Madonna. Il dipinto deve essere stato realizzato entro il 1424, anno di morte del committente cardinale Rinaldo Brancaccio (S. Bigiaretti, Catalogo generale, ms. 1915, pp. 32-34, Archivio del Museo; L. Mozzoni, A. Montironi, L'Oro, il Verde, il Rosso, Matelica 1981, pp. 167-168)
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Ente religioso cattolico
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 1100261255
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio delle Marche
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici delle Marche
  • DATA DI COMPILAZIONE 1983
  • DATA DI AGGIORNAMENTO 2007
  • LICENZA CC-BY 4.0

ALTRE OPERE DELLO STESSO AUTORE - Arcangelo Di Cola Da Camerino (attribuito)

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'