Madonna con Bambino e Santi

dipinto, 1711 - 1711

In alto la Vergine, con veste rosa e manto blu, tiene il Bambino nudo sulle ginicchia. Entrambi dispensano grazie sulla città di Spoleto, rappresentata al centro del dipinto, in secondo piano. In basso i quattro Santi, da sinistra San Pietro martire, in piedi, secondo l'iconografia tradizionale; San Ponziano martire, inginocchiato, con corazza nera e mantello rosso; San Gregorio vescovo anch'esso inginocchiato e Antonio da Padova orante. Il dipinto è fornito di cornice lignea modanata, dorata e dipinta a finto marmo dello spessore di cm. 10, alla stessa è aggiunta una decorazione floreale in legno intagliato e dorato culminate in conchiglia

  • OGGETTO dipinto
  • MATERIA E TECNICA tela/ pittura a olio
  • MISURE Altezza: 235
    Larghezza: 130
  • AMBITO CULTURALE Ambito Italia Centrale
  • LUOGO DI CONSERVAZIONE Pinacoteca Comunale
  • LOCALIZZAZIONE Palazzo Comunale
  • INDIRIZZO Spoleto, Spoleto (PG)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE La pala fu eseguita in occasione dell' erezione della Cappella, che va inserita nel quasi totale rinnovamento del palazzo comunale in seguito ai danni subiti nel terremoto del 1703. L'opera può essere riferita agli anni immediatamente vicini 1711, data che si legge in una iscrizione posta in un cartiglio in stucco sopra l'altare e che è relativa alla costituzione dell'intero complesso architettonico e decorativo della cappella stessa. L'iconografia della tela vede presenti oltre alla Vergine col Bambino i quattro Santi patroni della città, che raffigurano il fondo, è caratterizzata dalla Rocca, il Ponte delle Torri e la Borgata di Monterone
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Ente pubblico territoriale
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 1000044115A
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio dell'Umbria
  • ENTE SCHEDATORE Regione Umbria
  • DATA DI COMPILAZIONE 1975
  • DATA DI AGGIORNAMENTO 1983
    2006

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - 1711 - 1711

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'

ALTRE OPERE DELLO STESSO AMBITO CULTURALE