dipinto, opera isolata - ambito umbro (sec. XVII)

dipinto, post 1655 - ante 1670

Una prima fascia deocrativa incornicia il dipinto dell'abside nella parte interna 8largh.35) e una seconda nella parte esterna (largh.45). Entrambe contengono quadrilateri e cerchi decorati a motivi vegetali; i colori usati sono il rosso e il giallo su fondo bianco, e nero per i contorni. La fascia a motivi geometrici si interrompe all'altezza della mensola che sorregge l'arco, la quale è decorata orizzontalmente di fiori a tre petali rivolti alternatamente verso l'alto e verso il basso. Al nascimento dell'arco sono dipinti due stemmi; al di sopra, l'arco è decorato da due fasce ornamentali, una a centina e l'altra a spirale. Un terzo stemma è dipinto alla sommità dell'arco

  • OGGETTO dipinto
  • MATERIA E TECNICA intonaco/ pittura a fresco
  • MISURE Altezza: 850
  • AMBITO CULTURALE Ambito Umbro
  • LOCALIZZAZIONE chiesa di S. Angelo (ex)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE La decorazione a motivi geometrici è di gusto tardo manieristico come le immagini rappresentate nell'affresco del catino absidale (cfr.scheda n.cat.gen.00042398). Lo stemma di sinistra riproduce l'insegna del comune di Cesi: la stessa immagine la ritroviamo in una stanza dell'attuale delegazione comunale ed incisa nel frontespizio delle Memorie historiche di F.Contelori. Lo stemma di destra è invece da riferire ad un ecclesiastico, forse un prelato della curia romana visto che non sono aggiunte altre insegne al cappello nero con i tre ordini di nappe. Assente nell'Araldica del Lanzi e negli Stemmi di famiglie spoletine del Ceccaroni. L'arma della famiglia Facchinetti è così descritta nel Dizionario storico-blasonico: d'argento, all'albero di noce, sradicato, di verde. la presenza dello stemma Facchinetti conferma la committenza dell'opera
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Ente pubblico territoriale
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 1000042399
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici dell'Umbria
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza per i beni architettonici e per il paesaggio e per il patrimonio storico artistico ed etnoantropologico dell'Umbria
  • DATA DI COMPILAZIONE 1996
  • DATA DI AGGIORNAMENTO 2010
  • ISCRIZIONI sul fregio, a destra - ANNO DONI - lettere capitali - a pennello - latino

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - post 1655 - ante 1670

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'

ALTRE OPERE DELLO STESSO AMBITO CULTURALE