San Ludovico resuscita un bambino travolto da un uomo a cavallo

dipinto, ca 1454 - ca 1480

Terza scena del ciclo pittorico

  • OGGETTO dipinto
  • MATERIA E TECNICA intonaco/ pittura a fresco
  • ATTRIBUZIONI Benedetto Bonfigli (attribuito): esecutore
  • LUOGO DI CONSERVAZIONE Galleria Nazionale dell'Umbria
  • LOCALIZZAZIONE Palazzo dei Priori
  • INDIRIZZO Corso Vannucci 19 - 06100 Perugia, Perugia (PG)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE In questa scena, molto rovinata e perciò difficilmente leggibile, risalta il "lucido brano di archeologia classica che è l'Arco di Costantino", che dimostra "come il soggiorno romano di qualche anno prima sia stato fondamentale per Bonfigli". Sensi (1996, p.125) ha notato come Bonfigli abbia riportato in maniera assai fedele il monumento romano, perfino nella epigrafe che compare sull'attico dell'arco. Nel secondo riquadro della parete nord la vasta lacuna interessa la zona centrale della scena ne rende difficile l’interpretazione. Secondo Ricci (1919, pp. 19-20) vi era raffigurato il Miracolo del fanciullo resuscitato, tratto dalla Cronaca dei XVIV Generali (Chronica generalium…, 1897, III, p. 447), da ritenersi avvenuto a Roma, per la presenza nello sfondo dell’Arco di Costantino (Sensi, 1996); in alternativa la descrizione accurata del monumento sarebbe una semplice prova di abilità disegnativa Mancini (1992) propende per questa seconda ipotesi avvalorata da un contesto urbanistico e architettonico di pura fantasia e dalla assenza, nelle fonti agiografiche, di un miracolo compiuto da san Ludovico a Roma. La presenza, inoltre, dei due personaggi, un uomo e una donna all’estrema destra, lo porta a proporre l’identificazione della scena con il Risanamento miracoloso di Giovanni primogenito di Filippo VI di Francia guarito da una gravissima malattia, avvenuto alla presenza del re e della regina, mentre al colta citazione dell’Arco di Costantino sarebbe il simbolo trionfante del cristianesimo primitivo (cfr. Garibaldi 2015, p. 436 con bibliografia precedente)
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Ente pubblico territoriale
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 1000016095-3
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Galleria Nazionale dell'Umbria
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici dell'Umbria
  • DATA DI COMPILAZIONE 1996
  • DATA DI AGGIORNAMENTO 2006
    2016

FA PARTE DI - BENI COMPONENTI

ALTRE OPERE DELLO STESSO AUTORE - Benedetto Bonfigli (attribuito)

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - ca 1454 - ca 1480

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'