Cristo crocifisso

crocifisso, ca 1600 - ca 1625

La statuetta del Cristo crocifisso è inserita nel quadro di marmo nero. La croce è realizzata con due fascie di alabastro orientale. Sul braccio verticale della croce sono applicati, sopra il Cristo un cartiglio, e sotto un rilievo rappresentante il monte Calvario

  • OGGETTO crocifisso
  • MATERIA E TECNICA bronzo/ fusione
    Marmo
    alabastro orientale
  • ATTRIBUZIONI Tacca Pietro (1577/ 1640)
  • LOCALIZZAZIONE Pisa (PI)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE L'opera, presumibilmente eseguita dal Tacca proprio per la tomba Rinuccini, testimonia la diffusione del modello giambolognesco dei crocifissi tra Cinque-Seicento (TORRITI 1984, pp. 95-96): in particolare per il forte carattere mistico, la perfezione tecnica e per l'attento lavoro di rinettatura, è stata accostata agli esemplari conservati nelle chiese fiorentine della Santissima Annunziata e di Santa Maria degli Angiolini, nonché al "Crocifisso" presente nella Collegiata dell'Impruneta (TONGIORGI TOMASI 1987, pp. 350-351). L'intreccio con animali e vegetali del Calvario trova, invece, un preciso rimando con la base del famoso "Porcellino", oggi nel Museo Nazionale del Bargello
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà privata
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 0900665642
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per le province di Pisa e Livorno
  • ENTE SCHEDATORE Opera Primaziale Pisana
  • DATA DI COMPILAZIONE 1995
  • DATA DI AGGIORNAMENTO 2007
  • ISCRIZIONI nel cartiglio - I(esus) N(azarenus) R(ex) I(udaeorum) - lettere capitali - a incisione - latino
  • LICENZA METADATI CC-BY 4.0

ALTRE OPERE DELLO STESSO AUTORE - Tacca Pietro (1577/ 1640)

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - ca 1600 - ca 1625

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'