capitello di pilastro - ambito Italia meridionale (ultimo quarto sec. XII)

capitello di pilastro, 1175 - 1199

Capitello scolpito su due facce; la superficie del marmo delle altre due è lasciata grezza; su un lato presenta decorazione a foglie d'acqua e superiormente volute; la rosetta dell'abaco è decorata da un uccello; su un lato decorazione zoofitomorfa; anche qui la rosetta dell'abaco è decorata da una chiocciola

  • OGGETTO capitello di pilastro
  • MATERIA E TECNICA marmo/ scultura/ trapanatura/ incisione
  • AMBITO CULTURALE Ambito Italia Meridionale
  • LUOGO DI CONSERVAZIONE Museo Nazionale del Bargello
  • LOCALIZZAZIONE Palazzo del Bargello o del Podestà già del Capitano del Popolo
  • INDIRIZZO v del Proconsolo, 4, Firenze (FI)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE Per la sua morfologia si ritiene il capitello in esame parte di un pilastro: esso è infatti decorato solo su due facce e presenta parti lasciate grezze destinate all'incasso nel muro. Su un lato presenta una decorazione molto semplice a foglie e volute stilizzate, con un bottone o rosetta in prossimità dell'abaco decorato da un uccello. L'altro lato presenta un tipo di decorazione con più complessi intrecci vegetali, che per le loro caratteristiche di intaglio si denotano come tralci di acanto spinoso, e un uccello; nel bottone dell'abaco è raffigurata una chiocciola. Per questo frammento architettonico erratico del quale non conosciamo l'originaria provenienza si propone una esecuzione negli ultimi decenni del XII secolo da parte di maestranze dell'Italia meridionale. Il capitello, soprattutto nella parte decorata in maniera più complessa, presenta affinità nella tipologia dell'intaglio e nella scelta dell'acanto spinoso con capitelli realizzati in Puglia. Fortissimo è ancora il retaggio bizantino, anche se ormai alcuni elementi di repertorio naturalistico trattati con sommaria astrazione, come la chiocciola, denotano anche un influsso occidentale. La differenza di tecnica e gusto che caratterizza le due facce scolpite del capitello non esclude la possibilità di interventi scultorei in momenti successivi. Il Supino riteneva questo capitello manufatto di area toscana
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Stato
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 0900349956
  • NUMERO D'INVENTARIO Bargello Sculture 366
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA I Musei del Bargello - Museo Nazionale del Bargello
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza Speciale per il Patrimonio Storico Artistico ed Etnoantropologico e per il Polo Museale della citta' di Firenze
  • DATA DI COMPILAZIONE 2005
  • DATA DI AGGIORNAMENTO 2006
  • LICENZA METADATI CC-BY 4.0

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - 1175 - 1199

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'

ALTRE OPERE DELLO STESSO AMBITO CULTURALE