Bruto, Scevola e Camillo

dipinto, 1482/ 1484

Personaggi: Bruto; Muzio Scevola; Furio Camillo. Figure: imperatori romani. Abbigliamento: classico. Attributi: (Bruto) pugnale; (Muzio scevola) bracere; vessillo; (Camillo) corona d'alloro. Paesaggi: cielo; nuvole. Architetture: pilastri; arco; paraste; chiave di volta a mensola con statuetta. Armi: spade. Decorazioni: modanature; iscrizioni; candelabre; motivi fitomorfi; girali d'acanto; ovoli; dentelli

  • OGGETTO dipinto
  • MATERIA E TECNICA intonaco/ pittura a fresco
  • MISURE Altezza: 570
    Larghezza: 395
  • ATTRIBUZIONI Bigordi Domenico Detto Domenico Ghirlandaio (e aiuti): progetto ed esecuzione
  • ALTRE ATTRIBUZIONI Brutusmeister
    Domenico Del Ghirlandaio
  • LUOGO DI CONSERVAZIONE Museo di Palazzo Vecchio
  • LOCALIZZAZIONE Palazzo Vecchio o della Signoria
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE I tre uomini illustri raffigurati, Bruto Muzio Scevola e Furio Camillo, alludono dichiaratamente alle virtu' civili che la citta' di Firenze ha ereditato dall'antica Roma. Il nome degli eroi romani e' riportato nell'esametro dattilico, ulteriore pegno alla classicita', che costituisce l'iscrizione in capitali romane dipinta sul basamento del lunettone. L'attribuzione da parte del Küppers ad un "Maestro di Bruto" rappresenta la ricerca da parte dello studioso di una mano precisa all'interno della bottega di Domenico. De Francovich invece assegna anche questa lunetta a Benedetto che la avrebbe realizzata su cartone di Domenico
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Ente pubblico territoriale
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 0900281600-1
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per la citta' metropolitana di Firenze e le province di Pistoia e Prato
  • ENTE SCHEDATORE L. 41/1986
  • DATA DI COMPILAZIONE 1987
  • DATA DI AGGIORNAMENTO 1998
    1999
    2006

FA PARTE DI - BENI COMPONENTI

ALTRE OPERE DELLO STESSO AUTORE - Bigordi Domenico Detto Domenico Ghirlandaio (e aiuti)

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - 1482/ 1484

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'