San Giovanni Battista

dipinto,
Di Pietro Cecco
notizie 1371-1395/ ante 1402

Dipinto su tavola fondo oro con San Giovanni Battista rappresentato a figura intera e in posizione frontale, indossa una veste in pelle legata in vita da un nastro e un mantello sulla spalla sinistra; con la mano sinistra regge un cartiglio

  • OGGETTO dipinto
  • MATERIA E TECNICA tavola/ pittura a tempera
    oro in foglia
  • ATTRIBUZIONI Di Pietro Cecco
  • LUOGO DI CONSERVAZIONE Collezione permanente Fondazione Pisa
  • LOCALIZZAZIONE Blu Palazzo d'Arte e Cultura
  • INDIRIZZO Lungarno Gambacorti, 9, Pisa (PI)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE La tavola è attribuibile a Cecco di Pietro, potrebbe essere l'anta laterale del trittico ubicato in origine sopra la porta della chiesa di Nicosia presso Calci. La parte centrale di tale trittico firmata e datata MCCCLXXVII si trovava nel 1846 presso il pittore Remedio Fezzi, passò poi alla collezione Toscanelli e fu acquistata dagli Uffizi che nel 1949 la cedettero al museo di Pisa. I laterali erano invece nella collezione del marchese De la Tour du Pin. Il dipinto in oggetto è assai interessante anche per la ricostruzione dell'iter artistico di uno dei più significativi pittori della seconda metà del trecento pisano. L'opera fu segnalata alla Soprintendenza di Firenze dal Nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza in seguito a un esposto del Ministero Plenipotenziario per le Restituzioni dott. Rodolfo Siviero. L'opera fu notificata a uno degli ultimi proprietari, sig. Feliciano Barbarossa che l'aveva acquistata dal sig. Luigi Masieri di Firenze, in data 28-2-1979. Recenti studi hanno messo in dubbio che questo scomparto facesse parte del polittico per il convento di Nicosia, di cui la parte centrale si trova attualmente al Museo di S. Matteo, ma pare sia da collegare a un ulteriore polittico di cui, ad oggi, non si conoscono altri elementi certi, e che è stato realizzato pochi anni dopo il 1386 (L. Pisani 2011)
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 0900123484
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per le province di Pisa e Livorno
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per le province di Pisa e Livorno
  • ISCRIZIONI entro il cartiglio - ECCE AGNIUS / DEI ECCE Q / UI TTOLLIS P[ECCATA MUNDI] - caratteri gotici - a pennello - latino
  • DOCUMENTAZIONE ALLEGATA riproduzione del provvedimento di tutela (1)
  • LICENZA CC-BY 4.0

ALTRE OPERE DELLO STESSO AUTORE - Di Pietro Cecco

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'