Monumento ai dieci Militi Ignoti. soggetto assente

monumento ai caduti ad ara, 1921 - 1921

Il monumento si colloca sul lato est del cimitero, in perfetta assialità con l’abside della Basilica. Un manto erboso di formato rettangolare, delimitato dalla scritta dedicata ai Dieci Militi Ignoti, introduce al monumento. Questo si compone di un podio sopraelevato, raggiungibile da due rampe avanzate di quattro gradini. Sul fronte del podio è incisa l’orazione tenuta dal Duca d'Aosta nella cerimonia del 2 novembre 1919, viene proposta entro una cornice rettangolare modanata, accompagnata da due elmetti inscritti in corona di alloro e nastri svolazzanti, lavorati a rilievo e dalle date di inizio e fine del conflitto. Sui due parapetti che contengono le scale di accesso sono applicati gladio romani con la punta rivolta verso il basso. Sul podio, un’ara si pone al centro di un possente arco strombato dalla cui sommità pende la lampada votiva, guardante il Carso, dove si trovavano i campi di battaglia. L'arco presenta sulla chiave di volta il monogramma di Cristo e sull'estremo esterno una iscrizione commemorativa. Il complesso è costituito da blocchi regolari lavorati a vista, mentre nella parte sopraelevata presenta una lavorazione a ondina

  • OGGETTO monumento ai caduti ad ara
  • MATERIA E TECNICA ferro/ battitura
    PIETRA
  • MISURE Profondità: 610 cm
    Diametro: 140 cm
    Altezza: 400 cm
    Spessore: 450 cm
    Larghezza: 650 cm
  • ATTRIBUZIONI Cirilli Guido (attribuito): architetto
  • LUOGO DI CONSERVAZIONE Cimitero degli Eroi
  • INDIRIZZO piazza Capitolo, 1, Aquileia (UD)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE L'arcosolio fu ideato da G. Cirilli nel 1921, per contenere le salme dei Dieci Militi Ignoti: l'undicesimo, dopo una solenne commemorazione avvenuta in basilica, fu trasportato a Roma e il 4 novembre 1921 tumulato nell'Altare della Patria. Il 4 novembre del 1954, Maria Bergamas, la madre triestina che scelse la salma dell'undicesimo soldato, venne sepolta ai piedi del monumento. Bibliografia: Battistuta P., "Un episodio di arte funeraria connesso al tema della guerra", in Frattolin M. P., "Artisti in viaggio '900", Udine 2011, pp. 36-55
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà mista pubblica/ecclesiastica
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 0600172961
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio del Friuli Venezia Giulia
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio del Friuli Venezia Giulia
  • DATA DI COMPILAZIONE 2016
  • ISCRIZIONI arco/ cornice/ lato frontale - + OMNES ISTI IN GENERATIONIBVS GLORIAM ADEPTI SVNT + - di Savoia E. F. (Duca d'Aosta) - capitale - a caratteri applicati - italiano
  • LICENZA METADATI CC-BY 4.0

ALTRE OPERE DELLO STESSO AUTORE - Cirilli Guido (attribuito)

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - 1921 - 1921

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'

ITINERARI