allegoria della Patria

monumento ai caduti, 1925 - 1925

Uno zoccolo ottagonale in trachite sostiene una gradinata che sale al fusto centrale del monumento, in marmo rosso, slanciato da modiglioni rampanti ai quattro angoli. Su questo piedistallo, ornato da simboli cristiani, da una corona di alloro in bronzo e da una lampada votiva, sulla fronte, sale il corpo ottagonale che ospita su ogni faccia una lapide in marmo bianco incastonata fra lesene angolari: sulla fronte la dedica del monumento, sui rimanenti lati le lapidi con i nomi dei caduti, comprese le vittime della Seconda Guerra Mondiale (lato ovest). Un articolato capitello, con un motivo decorativo ad archetti e una cimasa sporgente, regge un plinto in marmo giallo che, restringendosi in un piedistallo circolare, sostiene la scultura bronzea della Patria, vestita all'antica, con la corona turrita, una fiaccola accesa levata in alto con la sinistra, una corona di alloro e rami di quercia nella destra. Alla base del monumento, agli angoli, sono quattro fusti di bombe mentre tutto il monumento è cinto da un ulteriore zoccolo e da una bassa recinzione

  • OGGETTO monumento ai caduti
  • MATERIA E TECNICA Bronzo
    Marmo
    trachite
  • MISURE Profondità: 520cm
    Altezza: 520 cm
    Larghezza: 800cm
    : 800 cm
  • ATTRIBUZIONI Pozza Ugo (1882/ 1945): scultore
    Ferrari Giuseppe (notizie Prima Metà Sec. Xx): costruttore
  • LOCALIZZAZIONE Via Cardinale Elia Dalla Costa
  • INDIRIZZO Via Cardinale Elia Dalla Costa, Villaverla (VI)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE Inaugurato domenica 11 ottobre 1925, il monumento è stato ideato da Giuseppe Dall'Olmo, cittadino di Villaverla, come viene ricordato dalle cronache del tempo. Il modello della scultura si deve allo scultore Ugo Pozza che lavorò nel laboratorio del collega Napoleone Guizzon mentre la fusione in bronzo è stata realizzata dall'officina Gusmani di Solighetto (Treviso). La cancellata originale si deve alla ditta dei fr.lli Pisani di Villaverla e i marmi dell'alto cippo alla ditta di Giuseppe Ferrari e figli di Sant'Ambrogio (Il Magnifico Monumento ai Caduti, in "Il Corriere Vicentino", 16 giugno 1923; L'inaugurazione del Monumento ai Caduti, in "La Provincia di Vicenza", 27 novembre 1924; Il Monumento ai Caduti, in "La Provincia di Vicenza", 26 settembre 1925; Inaugurazione del Monumento ai Caduti, in "La Provincia di Vicenza", 9 ottobre 1925; L'inaugurazione del Monumento ai Caduti di Villaverla, in "La Provincia di Vicenza", 13 ottobre 1925; Inaugurazione del Monumento, in "La Provincia di Vicenza", 16 ottobre 1925; Il monumento ai caduti di Villaverla. Cenni illustrativi, Vicenza 1925; G. Pendin, Villaverla. Episodi storici e fatti artistici, Vicenza 1977, pp. 94-95)
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Ente pubblico territoriale
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 0500406292
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per le province di Verona, Rovigo e Vicenza
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici per le province di Verona Rovigo e Vicenza
  • DATA DI COMPILAZIONE 2014
  • ISCRIZIONI piedistallo della scultura - SI VIS PACEM PARA BELLVM - capitale - a caratteri applicati - italiano
  • LICENZA METADATI CC-BY 4.0

ALTRE OPERE DELLO STESSO AUTORE - Pozza Ugo (1882/ 1945)

ALTRE OPERE DELLO STESSO AUTORE - Ferrari Giuseppe (notizie Prima Metà Sec. Xx)

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - 1925 - 1925

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'