angeli con gli attributi delle Sante Caterine

dipinto murale, 1600 - 1699

Figure: angeli. Attributi: (Santa Caterina da Siena) cuore; giglio; palma; corona

  • OGGETTO dipinto murale
  • MATERIA E TECNICA intonaco/ pittura a fresco
  • ATTRIBUZIONI Ercole Il Giovane Detto Procaccini Il Giovane (attribuito): esecutore degli angeli
    Villa Francesco (attribuito): esecutore delle quadrature
  • ALTRE ATTRIBUZIONI Carlone Giovanni Battista
  • LUOGO DI CONSERVAZIONE Chiesa della Certosa delle Grazie
  • INDIRIZZO viale Monumento, 4, Certosa Di Pavia (PV)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE La volta era originariamente decorata dai dipinti di Iacopino de Mottis, ma è stata completamente ridipinta nel XVII secolo. ||Gli angeli sono attribuiti alla mano di Ercole Procaccini. I putti, arditamente scorciati e a stento contenuti nello spazio dei tondi, recano gli attributi delle due Sante dedicatarie della cappella, Santa Caterina da Siena e Santa Caterina d'Alessandria: il cuore, che la santa senese riceve da Cristo; il giglio, simbolo di purezza virginale; la corona floreale; la palma, allusione al martirio. E' evidente il richiamo ai modelli del Mantegna a Mantova e del Correggio a Parma. ||Le quadrature sono attribuite su base documentaria a Francesco Villa, che ricopre di una nuova veste fortemente illusionistica la volta della cappella. La soluzione adottata dal Villa sfrutta l'impostazione spaziale ereditata dall'antica struttura muraria gotica, con la volta a crociera costolonata e chiave di volta centrale, ma reinventa tale spazio grazie allo sfondamento della parete, che si apre sul cielo in corrispondenza degli oculi, grazie alla trasformazione della zona intorno alla chiave con l'inserimento di un'elaborata decorazione con mascheroni e soprattutto grazie all'uso sapiente delle ombre che esaltano l'effetto trompe-l'oeil. Tracce della decorazione quattrocentesca sono riemerse nel corso di un recente restauro (1998-99) e sono ancora visibili su uno dei costoloni, in prossimità della chiave di volta
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Stato
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 0300702303
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza per i beni storici artistici ed etnoantropologici per le province di Milano Bergamo Como Lecco Lodi Monza Pavia Sondrio Varese
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza per i beni storici artistici ed etnoantropologici per le province di Milano Bergamo Como Lecco Lodi Monza Pavia Sondrio Varese
  • DATA DI COMPILAZIONE 2011

ALTRE OPERE DELLO STESSO AUTORE - Ercole Il Giovane Detto Procaccini Il Giovane (attribuito)

ALTRE OPERE DELLO STESSO AUTORE - Villa Francesco (attribuito)

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - 1600 - 1699

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'