rilievo, serie - ambito lombardo (seconda metà sec. XVI)

rilievo, 1550 - 1599

I sei bassorilievi sono collocati sopra le finestre che danno luce alla scala. Eseguiti a bassorilievo di stucco, con qualche particolare ad alto rilievo, presentano diseguale stato di conservazione, e taluno di essi risulta quasi illeggibile per le ampie cadute di materia. Gli episodi raffigurati sono tratti dalla storia romana

  • OGGETTO rilievo
  • MATERIA E TECNICA Stucco
  • MISURE Altezza: 75 cm
    Lunghezza: 107 cm
  • AMBITO CULTURALE Ambito Lombardo
  • LUOGO DI CONSERVAZIONE Casino
  • INDIRIZZO Piazza D'Armi, 1, Sabbioneta (MN)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE Già il Puerari notava la evidente affinità stilisticadi questa serie di bassorilievi con gli altri bassorilievi a stucco dell'attigua Sala di Enea, ma li attribuiva, senza fondati motivi, ad Alberto Cavalli. Il Lamo invece ebbe a specificare, come testimone diretto, l'esecuzione di "alcune figure molto riguardevoli... di stucco", nella Sala di Enea da parte di Bartolomeo Conti, mantovano. L'antica attribuzione va certamente tenuta nel debito conto; poichè il Lamo non menzionò la sala degli Specchi, possiamo dedurre che il relativo lavoro di decorazione sia avvenuto dopo il 1591, anno della morte del committente Vespasiano Gonzaga
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Ente pubblico territoriale
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 0300081070-2
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici per le province di Mantova Brescia e Cremona
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici per le province di Mantova Brescia e Cremona
  • DATA DI COMPILAZIONE 1985
  • DATA DI AGGIORNAMENTO 2006

FA PARTE DI - BENI COMPONENTI

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - 1550 - 1599

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'

ALTRE OPERE DELLO STESSO AMBITO CULTURALE