ritratto di Elisabetta Cristina di Brunnswich-Wolfenbuttel, Carlo VI e Clemente XII

dipinto, 1731 - 1731
Nicolaus Zarnolinus
notizie 1731

Il dipinto, entro cornice in legno intagliato e dorato con vetro, ritrae con tecnica illusionistica tre figure contemporaneamente, leggibili da diversi punti di vista. Si tratta dei busti della coppia di imperatori austriaci (Elisabetta Cristina di Brunnswich e Carlo VI) e del papa Clemente XII, ognuno raffigurato in abiti da cerimonia

  • OGGETTO dipinto
  • MATERIA E TECNICA carta/ pastello
  • MISURE Altezza: 75.5
    Larghezza: 62
  • ATTRIBUZIONI Nicolaus Zarnolinus
  • LUOGO DI CONSERVAZIONE Musei Reali - Palazzo Reale
  • LOCALIZZAZIONE Palazzo Reale
  • INDIRIZZO Piazzetta Reale 1, Torino (TO)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE Il dipinto, collocato del deposito-quadreria nel 2002, nell'inventario del 1966 è registrato al secondo piano, nella Foresteria-Magazzino (locale 36) e nel 1911 appare in una bolletta insieme ad altri oggetti provenienti dal castello di Moncalieri, da cui risulta scaricato il 6 ottobre 1925. Nel registro del castello del 1909 compare al primo piano, nei Locali già Museo Ornitologico, e in quello del 1880 nella Galleria n. 6.Racchiude in un'unica cornice tre ritratti realizzati a pastello su carta, tagliata ed incollata in sottili strisce verticali, in modo da rivelare a seconda dell'angolo di visuale una delle tre effigi e frontalmente l'insieme dei diversi volti. L'antica etichetta in carta presente sul retro indica l'artefice del manufatto, "Eques Nicolaus Zarnolinus Faventinus", il luogo e l'anno di esecuzione "Vindobona 1731" ma non si sono reperite notizie biografiche di questo cavaliere originario di Faenza attivo a Vienna.Le tre figure ritratte sono quelle di un Papa, Clemente XII, e della coppia regale austriaca costituita da Elisabetta Cristina di Brunnswich-Wolfenbuttel e l'imperatore Carlo VI. Elisabetta Cristina (1691-1750) e Carlo VI (1685-1740), Re d'Ungheria e Boemia e imperatore dal 1711, si sposarono nel 1708 e da loro nacque Maria Teresa d'Asburgo, (Vienna 13 maggio 1717 - ivi 29 novembre 1780) che nel 1736 sposò Francesco Stefano, duca di Lorena-Toscana, e successe al trono del padre nel 1740. Per confronti iconografici con ritratti di Elisabetta Cristina si rimanda al pastello di Giovanni Stefano Liotard conservato nel castello di Racconigi (cfr. N. Gabrielli, "Racconigi", Torino 1970, p. 158) e ad altri dipinti in vari musei europei (cfr. "Maria Theresia und ihre zeit", catalogo della mostra, Vienna 1980, p. 21 cat. n. 01,02; "Museo del Prado. Inventario general de pinturas. I La Colleccion Real", Madrid 1990, p. 764 n. 2922; "Prinz Eugen und das barocke Osterrreich", catalogo della mostra, Vienna 1985, pp. 49, 51 cat. n. 1.27; "Le palais de Bruxelles. Huit siècles d'art et d'histoire", Bruxelles 1991, p. 143)).Confronti iconografici per Carlo VI si segnalano in "Katalog der Gemaldegalerie. Portratgalerie zur geschicte osterreichs von 1400 bis 1800", Vienna 1976, cat. n. 140 f. 232 e "Maria Theresia und ihre zeit", catalogo della mostra, Vienna 1980, p. 21 cat. n. 01,01.Il papa raffigurato è Clemente XII, Lorenzo Corsini (Firenze 7 aprile 1652 - Roma 8 febbraio 1740), salito al soglio pontificio il 12 luglio 1730, dopo la morte di Benedetto XIII. Nominato arcivescovo titolare di Nicomedia nel 1690, l'anno successivo fu eletto nunzio a Vienna ma non fu ricevuto dall'imperatore e rimase a Roma (cfr. John N. D. Kelly, "Grande dizionario illustrato dei papi", Casale Monferrato 1989, pp. 704-706)
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Stato
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 0100207772
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Musei Reali - Palazzo Reale
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici del Piemonte
  • DATA DI COMPILAZIONE 2004
  • DATA DI AGGIORNAMENTO 2007
  • ISCRIZIONI retro, tavola, a destra - 5115 - corsivo - a gesso/ rosso -
  • LICENZA METADATI CC-BY 4.0

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - 1731 - 1731

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'