ancona, 1758 - 1759

La cornice è sostenuta da un supporto a fascia rettangolare con specchi in marmo grigio-verde su fondo grigio e cartella con conchiglia gialla, ampliato inferiormente da girali neri contenenti analoghe decorazioni policrome. I montanti laterali, il motivo ad architrave spezzato e il timpano sono contornati da ampie volute nere su fondo bianco-verde e applicazioni vegetali gialle. Come indica la presenza di supporti in ferro, risultano mancanti la raggiera e i fregi, presumibilmente a cadute vegetali, sul timpano e sull'architrave

  • OGGETTO ancona
  • MATERIA E TECNICA marmo giallo/ scultura
    marmo/ scultura
    marmo grigio/ scultura
    marmo nero/ scultura
  • AMBITO CULTURALE Bottega Lombardo-piemontese
  • LOCALIZZAZIONE Trino (VC)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE Non si conoscono dati documentari diretti. Dall'insieme della documentazione reperita risulta che la cappella venne eretta nel corso della ricostruzione della chiesa; la cornice inoltre contiene una tela datata 1757 e presumibilmente giunta a Lucedio nello stesso anno. L'opera sembra pertanto da riferirsi agli altri lavori di abbellimento eseguiti nella chiesa negli anni 1758-59 e non è da escluderne l'esecuzione da parte dei Pelagatta. Diviene suggestiva l'ipotesi di una sua precedente collocazione dietro l'altare maggiore della preesistente chiesa, giustificata dal soggetto della tela che contiene
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Ente religioso cattolico
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 0100024377
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici del Piemonte
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici del Piemonte
  • DATA DI COMPILAZIONE 1980
  • DATA DI AGGIORNAMENTO 2006

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - 1758 - 1759

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'

ALTRE OPERE DELLO STESSO AMBITO CULTURALE