marchio da pane

cane, sec. XX prima metà

La parte sottostante dell'oggetto riporta in rilievo le lettere "F" rovesciata sul marchio e "S" diritta sul marchio. La base è costituita da un elemento poligonale decorato con quattro stelle a cinque punte sui lati e intagli triangolari sugli spigoli. La parte mediana è costituita da quattro colonnine cilindriche che terminano con un elemento rettangolare decorato con triangoli intagliati sul bordo inferiore. Al di sopra poggia una sottile base, decorata con profondi solchi diagonali, che regge la figura di un cane accovacciato sulle zampe posteriori

  • OGGETTO marchio da pane
  • MATERIA E TECNICA LEGNO
    intaglio/ incisione
  • MISURE Altezza: 16 cm
  • SOGGETTO cane
  • CLASSIFICAZIONE Casa contadina
  • AMBITO CULTURALE Arte Dei Pastori
  • LUOGO DI CONSERVAZIONE Museo Nazionale Archeologico "Domenico Ridola", Collezione Etnografica
  • LOCALIZZAZIONE Convento delle monache di Maria Maddalena e S. Chiara (ex)
  • INDIRIZZO Via Domenico Ridola 24, Matera (MT)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE L'inventario d'aquisizione, per quanto riguarda le informazioni relative all'oggetto, riporta solo:"dono Amedeo Serra - provenienza Matera". Questi oggetti vengono genericamente indicati come prodotti di arte di pastori; in realtà sono prodotti da pastori ma anche da contadini, che possedevano qualche capo di bestiame (capre-pecore) e facevano contemporaneamente attività e vita da pastore. Usanze simili si notano in tutte le regioni meridionali, in particolare in Calabria e nell'Alta Murgia. Lo schema costruttivo generale di questo marchio da pane è riconducibile a quello "del marchio da pane a figura animale" del secondo tipo, sottotipo B (Quadrupedi), secondo la tipologia adottata dallo Spera. Fonti di documentazione 1/3
  • TIPOLOGIA SCHEDA Beni demoetnoantropologici materiali
  • FUNZIONE E MODALITÀ D'USO timbrare il pane prima di portarlo al forno
    Sul pane da cuocere si usa la base per imprime l'iniziale o il segno di riconoscimento del proprietario
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà dello Stato
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 1700133669
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Museo Nazionale d'Arte Medievale e Moderna della Basilicata - Palazzo Lanfranchi
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici della Basilicata
  • DATA DI COMPILAZIONE 2005
  • DATA DI AGGIORNAMENTO 2006

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'

ALTRE OPERE DELLO STESSO AMBITO CULTURALE