Complesso conventuale del SS. Rosario alle Pigne (ex)

Napoli, 1629 ca - 1880 ca

La fabbrica occupa un lotto di forma irregolare sito su terreno in pendio; interessa un'estesa area dell'isolato in cui ricade ed è ubicata in posizione angolare. Prospettando sia sulla Piazza Cavour che sulla via Stella l'articolazione dei corpi di fabbrica che compongono la chiesa e l'ex convento è caratterizzata dalla particolare posizione degli stesi, ubicati l'uno ortogonale all'altro. La chiesa infatti, prospiciente Piazza Cavour , è orientata in direzione nord-sud, mentre il convento, sfruttando l'ampia profondità dell'isolato, si sviluppa in direzione ovest est. Il livello del chiostro e della chiesa è posta ad una quota superiore rispetto a quella stradale, pertanto l'accesso, sebbe ne diretto dalla strada, viene mediato dalla presenza in entrambe le unità edilizia da un atrio con scalinata. Di particolare interesse è quella ellittica a due rampe della chiesa. Esternamente il ruolo principale è sostenuto dalla chiesa che prospettando verso la piazza, figura come polo rappresentativo dell'intero complesso. La lunga cortina del convento, che occupa il primo tratto a sud di via Stella, risulta però percepibile già dalla sottostante piazza, in virtù del lieve andamento curvilineo del corpo di fabbrica; ciò restituisce all'insieme una dovuta continuità visiva. Volumetricamente il complesso appare alquanto articolato per la pendenza del sito, per la presenza di parti distinte nonchè per la discontinuità altimetrica delle stesse. La cupola ed il campaniletto, posto alla destra della chiesa, originariamente emergenti nel progetto principale, oggi risultano occultati dalle sopraelevazioni dell'edificio adiacente

  • OGGETTO scuola-pubblica
  • AMBITO CULTURALE Ex Complesso Conventuale Del Ss.rosario Alle Pigne
  • ATTRIBUZIONI Arcangelo Guglielmelli (attribuito): costruzione
  • NOTIZIE La veduta del Baratta documenta lo stato dei luoghi prima della fondazione del complesso conventuale. L'area risulta occupata da alcuni edifici civili, tra cui le abitazioni delle famiglie Sicula e Mascabruni che, dopo alcuni lavori di adattamento, divengono, nel 1632, ad opera del domenicano P.Michele Torres, nuova sede del ritiro per fanciulle S. Maria del Rosario, prima sito in vicolo Fontanola (Mezzocannone). Nel 1674, in seguito alla donazione di diecimila scudi, da parte del famoso Gaspare Roomer, per la trasformazione del semplice ritiro in convento per monache domenicane. Nel 1690/93 i lavori per la realizzazione della nuova chiesa, alla quale lavora Arcangelo Guglielmelli, e per la totale ristrutturazione del ritiro, la cui direzione dei lavori è affidata ad Onofrio Tngo. In tale periodo vengono ultimate la maggior parte delle opere. Tra il 1775 e il 1880 la pianta della seconda metà del settecento documenta l'avvenuta realizzazione del nuovo complesso conventuale; successivamente sebbene sarà oggetto di interventi di adattamento a nuove funzioni, non vedrà mutato il suo impianto di base
  • LOCALIZZAZIONE Napoli (NA) - Campania , ITALIA
  • INDIRIZZO Via Stella 134, Napoli (NA)
  • TIPOLOGIA SCHEDA Architettura
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Stato
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 1500218773A
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per il Comune di Napoli
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per il Comune di Napoli
  • DATA DI COMPILAZIONE 1991
  • DATA DI AGGIORNAMENTO 2020
  • DOCUMENTAZIONE ALLEGATA scheda storica (1)
  • DOCUMENTAZIONE GRAFICA estratto di mappa catastale (1)

ALTRE OPERE DELLO STESSO AUTORE - Arcangelo Guglielmelli (attribuito)

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'