Casa Attems, Petzenstein con annessi e giardino storico

Gorizia, - 1812

Il complesso nella configurazione attuale è composto dalla casa padronale, da fabbricati annessi polifunzionali e dal giardino storico. La casa padronale, dall’impaginato semplice, è caratterizzata da un corpo di fabbrica principale a tre piani fuori terra e da un corpo laterale a due piani. I prospetti sono contraddistinti da una scansione semplice e regolare delle aperture di forma rettangolare senza incorniciature. Durante le due guerre la casa padronale è stata occupata da due comandi militari e nel 1917 è stato costruito un rifugio sotterraneo nel giardino. L'edificio principale è stato oggetto di un restauro nel 1965 da parte dell'architetto Aldo Cervi, collaboratore di Umberto Nordio, che ha mantenuto le caratteristiche peculiari del fabbricato. Anche le strutture annesse, che fanno parte integrante del complesso, sono caratterizzate da volumi semplici e lineari. Agli inizi del 2000 l’intero complesso è stato oggetto di un intervento di ristrutturazione e riqualificazione. Attualmente la tenuta viene utilizzata per matrimoni, incontri, ricevimenti, mostre, concerti, balli e riunioni; nel rifugio è allestito un Piccolo museo fotografico dedicato alla Prima Guerra Mondiale

  • OGGETTO casa-privata
  • AMBITO CULTURALE Casa Padronale Settecentesca
  • NOTIZIE Sulla base degli estimi immobiliari degli anni 1776-1792, lo studioso contemporaneo P. Iancis fornisce una descrizione settecentesca del complesso dominicale degli Attems: «la casa dominicale appare incentrata su una sala principale al pian terreno, per svilupparsi poi attraverso una scala “maestra” e una “secreta” anche al piano superiore, per un totale di 5 camere, 3 camerini, 3 camere appartamento, 2 anditi, 3 mezzadi, un “salva robba”, cucina e “cucinetta sporca”. Una camera dei servitori e due cantine, di cui una con andito annesso, completano la dotazione del corpo principale, a cui tuttavia sono collegati anche un granaio, due fienili, la rimessa e una piccola cappella di famiglia. Verosimilmente più separati invece il follatoio, la stalla, il porcile e una “prigione” riconducibile tuttavia a una fase in cui gli Attems eserciteranno da quel luogo anche la giurisdizione penale». Per quanto concerne il giardino «lo spazio esterno alla villa, ovvero il campo e mezzo di “giardino” e “orto” che già il catasto teresiano nel 1752 classifica come “braida Brech”, ricorda abbastanza da vicino una configurazione dopotutto non troppo diversa da quella attuale»
  • LOCALIZZAZIONE Gorizia (GO) - Friuli-Venezia Giulia , ITALIA
  • INDIRIZZO Via Giulio Cesare, 46, Gorizia (GO)
  • TIPOLOGIA SCHEDA Architettura
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà privata
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 0600172901
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio del Friuli Venezia Giulia
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici del Friuli - Venezia Giulia
  • DATA DI COMPILAZIONE 2015
  • DATA DI AGGIORNAMENTO 2019
  • DOCUMENTAZIONE ALLEGATA relazione storico-artistica (1)
  • LICENZA METADATI CC-BY 4.0

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'