organo

sec. XIX seconda metà

Elettrificato e trasportato in coro nel 1970 circa dalla ditta "La Ceciliana" di Padova (in origine si trovava in cantoria in presbiterio alla destra dell'altare maggiore. Cantoria e cassa furono demolite quando l'organo fu trasportato in abside). Prospetto in due campate, ciascuna a due ali discendenti verso il centro della stessa; ogni campata è costituita da 11 canne in stagno, labbro superiore a mitria, senza baffi, appartenenti al Principale 8', canna maggiore è il Fa1; andamento bocche: rettilineo; profilo planimetrico: rettilineo; al centro della facciata, tra le due campate, lapala della Natività della B.V.Maria, in origine posta sul muro absidale. La forma originale del prospetto era in unica campata, a cuspide centrale con ali laterali ascendenti. Consolle indipendente, non rotabile, posta in coro. Corpo sonoro è addossato alla parete di fondo dell'abside, chiuso incassa moderna (realizzata in occasione del trasporto di cui sopra) priva della parete superiore e della parete di fondo. Trasmissione elettrica. Unatastiera, cromatica, di 61 tasti, estensione Do1-Do6 (in origine l'estensione era di 58 tasti, Do1-La5), ricoperta in materiale plastico. Pedaliera concava radiale, cromatica, indipendente, di 32 pedali, estensione Do1-Sol3, cromatici dipinti di nero e con riporto superiore in materiale plastico. Registri azionati da placchette a bilico in materiale plastico, in unicafila orizzontale sopra la tastiera; al di sopra, un'altra fila di placchette, ma a lingua, numerate, per la combinazione libera. Le scritte dei registri sono incise, in nero, tranne la tromba, in rosso, nelle placchette stesse, stampatello maiuscolo.

  • FONTE DEI DATI Regione Veneto
  • OGGETTO organo
  • MATERIA E TECNICA ferro
    carta
    pelle
    lega piombo-stagno
    zinco alluminato
    Legno
    stagno
  • ATTRIBUZIONI Giovanni Tonoli: esecutore
  • LOCALIZZAZIONE Chiesa della Natività della Beata Vergine Maria
  • TIPOLOGIA SCHEDA Strumenti musicali-Organo
  • ISCRIZIONE LA CECILIANA/ PADOVA
  • CONDIZIONE GIURIDICA Pertinenza edificio ecclesiastico
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA S76
  • ENTE SCHEDATORE Regione Veneto
  • DATA DI COMPILAZIONE 2002

ALTRE OPERE DELLO STESSO AUTORE - Giovanni Tonoli