organo

1786 - 1786
Gaetano Callido
1727/ 1813

Op.220 di Gaetano Callido. Prospetto in unica campata, a cuspide centrale con ali laterali ascendenti, formato da 27 canne in stagno, appartenenti al Principale 8', labbro superiore a scudo; canna maggiore è il Do2. Consolle a finestra. Trasmissione meccanica sospesa. Una tastiera, ricostruita secondo le misure originali nel restauro Piccinelli, di 45 tasti, estensione Do1-Do5, con prima ottava corta, ricoperta in bosso ed ebano, copertura anteriore dei diatonici riquadrata su tre lati con linee a secco, frontalini a chiocciola. Pedaliera a leggio, pure ricostruita secondo le misure originali nel restauro Piccinelli, di 18 pedali, con prima ottava corta, estensione Do1-La2, senza registri propri né tamburo, costantemente unita al manuale. Cromatici non ricoperti. Quadro fonico alla destra dell'organista; registri azionati con tiranti a pomello, in unica fila verticale. Cartellini, cartacei, a stampa, recenti. Disposizione fonica: Principale bassi, Principale soprani, Ottava, Decimaquinta, Decimanona, Vigesimaseconda, Voce Umana, Flauto [Recte: in XII, intero], Cornetta.

  • FONTE DEI DATI Regione Veneto
  • OGGETTO organo
  • MATERIA E TECNICA ferro
    carta
    pelle
    lega piombo-stagno
    legno/ legno dipinto
    stagno
  • ATTRIBUZIONI Gaetano Callido: esecutore
  • LOCALIZZAZIONE Chiesa della Beata Vergine Annunciata "Cimitero"
  • TIPOLOGIA SCHEDA Strumenti musicali-Organo
  • ISCRIZIONE R
  • CONDIZIONE GIURIDICA Proprietà Ente locale
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA S76
  • ENTE SCHEDATORE Regione Veneto
  • DATA DI COMPILAZIONE 2002

ALTRE OPERE DELLO STESSO AUTORE - Gaetano Callido

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - 1786 - 1786