gemma (cammeo)

testa di fanciullo, 1501 - 1600

Su un esiguo fondo scuro, si staglia in bianco opaco la testa di un fanciullo,di tre-quarti,volta verso sinistra, con i capelli disposti a doppio giro di ciocche, a partire dalla scriminatura centrale, lasciando scoperto l'orecchio di grandi dimensioni, davanti al quale scendono due ciocche ricurve. Gli occhi sono grandi, con la pupilla incisa (un foro sull'occhio destro, due sul sinistro) e le palpebre pesanti, la bocca è piccola e carnosa, le guance paffute.

  • FONTE DEI DATI Regione Veneto
  • OGGETTO gemma cammeo
  • MATERIA E TECNICA calcedonio-onice (pietra a due strati); cammeo
  • CLASSIFICAZIONE glittica post-antica
  • AMBITO CULTURALE Glittica Post-antica
  • LUOGO DI CONSERVAZIONE Museo Archeologico Nazionale di Venezia
  • LOCALIZZAZIONE Museo Archeologico Nazionale di Venezia
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE Il cammeo, originariamente legato in un anello d'oro, è attribuito alla collezione Zulian da De Paoli 1997, p. 293, e Nardelli 1999. Pur basandosi su un modello antico, lo stile e la tecnica di lavorazione rimandano a una cronologia post-antica.
  • TIPOLOGIA SCHEDA Reperti archeologici
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Stato
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza Archeologia del Veneto
  • ENTE SCHEDATORE Regione Veneto
  • DATA DI COMPILAZIONE 1991
  • DATA DI AGGIORNAMENTO 2013
  • LICENZA METADATI CC-BY 4.0

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - 1501 - 1600

ALTRE OPERE DELLO STESSO AMBITO CULTURALE