Mezzo cannone da 27 lib. Granduc. di Urbino

XVI sec ultimo quarto

Si tratta di un Mezzo cannone dell'Artiglieria Urbinate costruito nella seconda metà del XVI sec (1565) è uguale in tutto e per tutto all'esemplare ICCD 441163, di cui si è riportato ampia trattazione storica nei dati analitici, nella scheda di cui sopra ICCD 441163 (nonché gli stessi riconducibili alle mezze colubrine datate 1541 ICCD 441165, 441166). I dati a corredo non aggiungono nessun'altra informazione storica sostanziale che non sia stata trattata nella scheda sopra citata, se non l'attestazione, che va nella direzione di una conferma storica, che il gettatore ossia il Maestro d'Artiglieria Anibale BORGOGNON, fosse "stato per tutta la vita al servizio dei Duchi d'Este (Ercole II e Alfonso II) è da immaginare che questa bocca da fuoco sia stata fusa a Ferrara per commissione di Guidobaldo II della Rovere". (da fonte a corredo, ndr)

  • OGGETTO Mezzo cannone da 27 lib. Granduc. di Urbino
  • MATERIA E TECNICA bronzo/ fusione
  • MISURE Profondità: / mm
    Diametro: 140 mm
    Altezza: 3145 mm
  • CLASSIFICAZIONE bocca da fuoco
    armamento antico
  • AMBITO CULTURALE Granducato Di Urbino
  • ATTRIBUZIONI Anibale Borgognon (officina): fonditore
  • LUOGO DI CONSERVAZIONE FONDO DI ARTIGLIERIA STORICA
  • LOCALIZZAZIONE Museo storico nazionale d'Artiglieria
  • INDIRIZZO Deposito museale c/o caserma AMIONE c.so lecce 10 Torino, Torino (TO)
  • TIPOLOGIA SCHEDA Patrimonio scientifico e tecnologico
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Stato
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 0100441164
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per la citta' metropolitana di Torino
  • ENTE SCHEDATORE Museo Storico Nazionale di Artiglieria di Torino
  • DATA DI COMPILAZIONE 2021
  • ISCRIZIONI anello di culatta - Sull'anello di culatta (Plinto) troveremo inciso il nome del Fonditore (Gettatore) ANIBALE BORGOGNON F. (fecit) - Anibale BORGOGNON - maiuscolo - a rilievo - latino
  • STEMMI verso il vivo di volata - ducale - Stemma - 1 - Si tratta dello stemma ducale in auge nel periodo di Guidobaldo II (1514-1574) e Francesco Maria II della Rovere (1549-1631). L'araldica: "recava i simboli del Gonfalonierato della Chiesa, il simbolo imperiale dell'aquila dei Montefeltro, il simbolo della rovere del casato, gli ordini di cavalleria propri del Duca e l'ordine del Toson d'Oro che bordava il campo" https://www.regione.marche.it/Regione-Utile/Cultura/Catalogo-beni-culturali/RicercaCatalogoBeni/ids/17504/stemma-di-Francesco-Maria-II-Della-Rovere

ALTRE OPERE DELLO STESSO AUTORE - Anibale Borgognon (officina)

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'

ALTRE OPERE DELLO STESSO AMBITO CULTURALE