collana - sautoir, opera isolata - bottega Italia meridionale, produzione americana (fine/ inizio XIX-XX)

collana sautoir,

Collana sautoir, con catena a maglia detta Bismark in oro a bassa caratura. Il ciondolo del saliscendi presenta una forma arrotondata con al centro fiori ed elementi naturalistici a stampo, assemblati e rifiniti a mano; perline e pietre a pasta vitrea incastonate a griffe. Ai lati del ciondolo pendono due pomoli con nappe movibili, spiraliformi. Al laccio è agganciato un orologio da taschino, del tipo a "savonette" con un coperchio di protezione sopra il quadrante, e la cassa con incisioni con iori e uccelli in volo da un lato, e con un paesaggio di montagna dall'altro. La cassa, realizzata a stampo con riiniture a sbalzo, è in oro a 18 carati. All'interno dell'orologio, su un lato del primo coperchio, è presente una mosca (?) inicisa unitamente all'iscrizione RBM, sul rigo inferiore 18, 74, e le lettere ATRICE. Sulla cassa interna che copre il quadrante si trova, invece, il numero di serie 31026. Sul quadrante dell'orologio numeri a caratteri romani e scritta Waltham con quadrante più piccolo per i secondi con doppie lancette

  • OGGETTO collana sautoir
  • MATERIA E TECNICA pasta vitrea/ incastonatura
    perla/ incastonatura
    oro/ fusione, a stampo, a sbalzo, cesellatura
  • AMBITO CULTURALE Bottega Italia Meridionale Produzione Americana
  • LOCALIZZAZIONE San Giovanni in Fiore (CS)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE Le collane presenti nella collezione Ori antichi della Famiglia Spadafora hanno caratteristiche e stili diversi; la datazione degli esemplari può comprendersi tra la metà dell'Ottocento allaprima metà del Novecento. Si differenziano per tipologia, materiali, lunghezza e lavorazione. Alcuni oggetti, databili a metà Ottocento, di fattura “vittoriana”, sono realizzati in oro leggero lavorato a stampo e rifinito a man, a cesello e ad incisione. Questo tipo di lavoro a stampo fu descritto anche da François Lenormant, che lo vide fare ad un orafo di Catanzaro e lo riconobbe come una tradizione antica e autoctona per la realizzazione di gioielli di gusto popolare, leggeri e poco costosi,composti da sottili foglie d'oro stampate. La collana, come oggetto prezioso, completava il corredo nuziale femminile, e spesso, rappresentava l'elemento più importante nell' abbellimento della donna, che poteva indossare più collane e più pendenti nello stesso momento. Il modello di collana a sautoir, con laccio molto lungo, veniva arricchita con il posionamento di ciondoli e, a partire dalla fine del XIX secolo, con eleganti orologi da taschino. Questo modello, in particolare, mostra un ciondolo ad orologio savonette molto raffinato, decorato con disegni e che presenta, sul quadrante, il marchio Waltham, identificabile con la Waltham Watch Company, una manifattura americana del Massachusetts, attiva dal 1850 al 1957. Una collana, con medesima maglia e caratura, si trova al MNATP di Roma, inventario 31165
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 1800168039
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per la Provincia di Cosenza
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per la Provincia di Cosenza
  • ISCRIZIONI sul primo coperchio del qudrante - RBM/ 18/74/ATRICE - a bulino, a incisione -
  • STEMMI sul quadrante - di fabbrica - Marchio - Waltham Watch Company - 1 - Waltham

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'

ALTRE OPERE DELLO STESSO AMBITO CULTURALE

ALTRE OPERE DELLO STESSO AMBITO CULTURALE