paesaggio

alberello, 1700-1799

Il paesaggio è compreso entro un riquadro che copre metà della superficie del vaso. In primo piano due figure con abbigliamento di foggia popolaresca, di cui una seduta su un masso. Alle spalle un aglgomerato urbano rustico; sulla destra, all'estremità della scena una parte di roccia affiancata da un albero; sulla sinistra, in lontananza un agglomerato urbano in cima ad un'altura

  • OGGETTO alberello
  • MATERIA E TECNICA maiolica/ pittura soprasmalto
  • MISURE Diametro: 32 cm
    Altezza: 78 cm
  • AMBITO CULTURALE Bottega Abruzzese
  • LUOGO DI CONSERVAZIONE Museo Nazionale
  • LOCALIZZAZIONE Palazzo Piacentini
  • INDIRIZZO 89100, piazza G. De Nava, 26, Reggio di Calabria (RC)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE La collezione di maioliche è del soppresso museo civico che ne acquistò a Vibo Valenzia due lotti: uno di 22 pezzi nel 1914, l'altro di 13 pezzi nel 1918, inclusi questi nel materiale archeologico ceduto dal Museo Cordopatri. I pezzi esposti provengono dalla Certosa Bruniana di S. Stefano del Bosco di Serra S. Bruno (CZ) e dal Santuario domenicano di Soriano Calabro (CZ) distrutti dal terremoto del 1783. Questo alberello, come gran parte di quelli appartenenti alla collezione, proviene dalla fabbrica di Castelli (TE). Pur non recando firme o marchi è possibile riconoscere nel paesaggio estremamente articolato e nel tipo di decorazione dell'inquadratura lo stile dei maestri maiolicari castellani. (Inv. N. 1910/1 del Museo Nazionale di Reggio Calabria)
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Ente pubblico territoriale
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 1800022947
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici della Calabria
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici della Calabria
  • DATA DI COMPILAZIONE 1984
  • DATA DI AGGIORNAMENTO 2006

BENI CORRELATI

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - 1700-1799

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'

ALTRE OPERE DELLO STESSO AMBITO CULTURALE