croce processionale, opera isolata - bottega Italia meridionale (sec. XV, sec. XIX)

croce processionale,

La croce è in lamina d'argento e rgento dorato (figurine delle estremità) lavorata a sbalzo e cesello su armatura in legno. Sul recto è il Crocifisso, alle estremità trilobate, in alto, l'angelo, a destra S. Giovanni, a sinistra la Madonna, in basso il teschio con cartiglio e iscrizione. Sul verso, al centro, l'Agnus Dei, e alle quattro estremità, i simboli degli Evangelisti (aquila, leone, angelo, toro). il fondo della croce è decorato a girali. Il Cristo in ottone, di rigide forme arcaizzanti, è un rifacimento che risale al XIX secolo

  • OGGETTO croce processionale
  • MATERIA E TECNICA LEGNO
    Ottone
    argento/ laminazione/ doratura
  • AMBITO CULTURALE Bottega Italia Meridionale
  • LOCALIZZAZIONE Limbadi (VV)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE L'opera si rifà ad una tipologia propeia dell'argentieria abruzzese del XIV-XV secolo (vedi croci di Nicola da Guardiagrele) che si diffuse ampiamente nelle regini centro-meriodionali, con esemi anche in Calabria (vedi croci di S. Marco Argentano XV sec., di Morano Calabro 1445, di Pizzoni XVI sec., di Paola). Si tratta di una produzione di bottega di argenteria meridionale del XV sec. che riprende motivi a larga diffusione commerciale
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 1800002970
  • ISCRIZIONI base - ADAM - lettere capitali - a incisione - latino
  • LICENZA METADATI CC-BY 4.0

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'

ALTRE OPERE DELLO STESSO AMBITO CULTURALE