Madonna con Bambino in gloria

dipinto, ca 1630 - ca 1630

Nella parte superiore del dipinto, al centro, è la Madonna, seduta su un cumulo di nuvole, che regge con entrambe le braccia il Bambino, che con la sinistra afferra un lembo del suo manto e con la destra le tiene sollevato il mento. In alto, due angeli incoronano la Madonna mentre, ai lati, altri due mostrano filattieri. In basso, rispettivamente seduto e inginocchiato, sono S. Giovanni Battista e S. Carlo Borromeo. Al centro, la salvazione di anime purganti

  • OGGETTO dipinto
  • MATERIA E TECNICA tela/ pittura a olio
  • ATTRIBUZIONI Giovanni De Gregorio Detto Pietrafesa (1569-1579/ 1636-1646)
  • LOCALIZZAZIONE Anzi (PZ)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE Il dipinto che, nelle vecchie guide locali (1853, 1877) viene indicato come Madonna del Carmelo, in relazione all'antico titolo della chiesa, è stato giustamente inserito nel catalogo di Giovanni De Gregorio detto il Pietrafesa, uno dei più interessanti pittori lucani attivi tra la fine del XVI e la prima metà del XVII secolo. Sulla formazione del pittore è di recente tornata N. Barbone Pugliese (in "Opere d'arte restaurate a Matera 1982/83", Matera 1985, pp. 24-30) che, accanto agli apporti dei pittori fiamminghi attivi tra Napoli e Roma sul finire del '500, ha individuato pregnanti analogie con la cerchia degli artisti controriformati, in particolare Giovan Bernardo Azzolino. Il dipinto di Anzi, dalla Grelle (1981) collocato verso il 1630, è senz'altro una delle opere più pregevoli all'interno della produzione del pittore, per la preziosità cromatica degli ori, dei malva, dei blu e dei rossi e per l'equilibrio compositivo. Bellissimo, in particolare, il brano della salvazione delle anime purganti, tutto un brividio di filamenti luminosi dati a punta di pennello. E' da notare che, nell'iconografia della Madonna col Bambino, è una consapevole ripresa del tipo bizantino della Glikophilousa
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Ente religioso cattolico
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 1700034782
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici della Basilicata
  • ENTE SCHEDATORE C337 (L.160/88)
  • DATA DI COMPILAZIONE 1987
  • DATA DI AGGIORNAMENTO 2007
  • ISCRIZIONI sui filatterii degli Angeli - AVE REGINA COELORUM; AVE DOMINA ANGELORUM AVE - latino
  • LICENZA METADATI CC-BY 4.0

ALTRE OPERE DELLO STESSO AUTORE - Giovanni De Gregorio Detto Pietrafesa (1569-1579/ 1636-1646)

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - ca 1630 - ca 1630

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'

ITINERARI