Alessandro Magno e Timoclea

dipinto,

Timoclea, a destra, si presenta al cospetto di Alessandro dopo aver ucciso un soldato macedone che le aveva usato violenza. Alessandro, a sinistra, apprezza il suo coraggio e le dona la libertà

  • OGGETTO dipinto
  • MATERIA E TECNICA tela/ pittura a olio
  • ATTRIBUZIONI Guerra Camillo (1797/ 1874)
  • LUOGO DI CONSERVAZIONE Reggia di Caserta
  • LOCALIZZAZIONE Reggia di Caserta
  • INDIRIZZO Piazza Carlo di Borbone, Caserta (CE)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE Questo dipinto fa parte di una serie di soprapporte, con storie di Alessandro Magno, proposta da Vincenzo Camuccini nel 1827 per la sala di Alessandro. Le opere in realtà non vi furono mai collocate e per la Sala si preferì far eseguire dei bassorilievi in scagliola con analoghi temi ad opera degli scultori Tito Angelini e Gennaro Calì. Il pittore per la stessa Sala eseguì anche "Alessandro piange la morte di Efistione". Camillo Guerra appena dodicenne iniziò la scuola di disegno presso il Real Istituto di Napoli, allievo di Costanzo Angelini. Nel 1822 vinse il Pensionato a Roma, dove entrò in contatto con Benvenuti e Camuccini. Autore di soggetti storici, mitologici, biblici e sacri, eseguì anche una serie di affreschi tra i quali "Il Paradiso" per la chiesa dei Gerolamini a Napoli; lo studio del Re nel Palazzo Reale di Napoli (oggi Biblioteca Nazionale) ed alcuni ritratti ufficiali. A Caserta per il salone di Alessandro, oltre alle due monocrome gli fu commissionata la grande tela con la Battaglia di Velletri
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Stato
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 1500070984
  • NUMERO D'INVENTARIO 1067
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Reggia di Caserta
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per le province di Caserta e Benevento
  • DATA DI COMPILAZIONE 1989
  • DATA DI AGGIORNAMENTO 2005
    2016
  • LICENZA METADATI CC-BY 4.0

BENI CORRELATI

ALTRE OPERE DELLO STESSO AUTORE - Guerra Camillo (1797/ 1874)

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'