decorazione plastico-architettonica di Genovese Gaetano (secondo quarto sec. XIX)

decorazione plastico-architettonica, post 1839 - ante 1845
Gaetano Genovese
1795/ 1860

Ventotto pilastri corinzi scanalati e binati scandiscono le pareti, tra i pilastri sedici tabelle con simboli borbonici e onoreficenze del Regno sovrastano i vani delle porte. La decorazione si impreziosisce man mano che si procede verso la volta. Il fregio dell'architrave presenta una serie di quarantasei ritratti dei precedenti regnanti ad opera dei più e meno famosi scutori del tempo, tra i quali Antonio e Gennaro Calì, Angelo Solari, Andrea Cariello, Francesco Citarelli, Gaetano Della Rocca. Intorno alle finestre e al dipinto della volta "La posa della prima pietra della Reggia di Caserta (1844)" di Gennaro Maldarelli si sviluppano una ricca serie di ornati grandi e piccoli eseguiti dallo scultore Gennaro Aveta. Sui due lati corti si osservano le due Fame alate con trofei di Tito Angelini e Tommaso Arnaud ultimate nel 1845. La decorazione della sala del Trono mirava all'esaltazione della dinastia borbonica attraverso una abbagliante profusione di oro

  • OGGETTO decorazione plastico-architettonica
  • MATERIA E TECNICA marmo/ scultura
    stucco/ modellatura
  • MISURE Profondità: 1300
    Altezza: 1600
    Larghezza: 3300
  • ATTRIBUZIONI Gaetano Genovese
  • LUOGO DI CONSERVAZIONE Museo della Reggia di Caserta
  • LOCALIZZAZIONE Reggia di Caserta
  • INDIRIZZO Piazza Carlo di Borbone, Caserta (CE)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE La sala del Trono ebbe varie fasi progetturali. Ferdinando I affidò l'incarico all'architetto luganese Pietro Bianchi. Il progetto prevedeva che i due lati lunghi e quello corto di levante fossero scanditi da pilastri compositi e da nicchie con le statue dei discendenti dei Borbone, sul lato corto di ponente serebbe andato il trono.La sala iniziò ad avviarsi verso una sistemazione definitiva solo intorno al 1839 con l'architetto Gaetano Genovese. I disegni del Genovese, conservati a San Martino, mostrano per le pareti una statua di sovrano con due Vittorie e sul lato opposto una Vittoria con trofei. La realizzazzione delle pareti di testata fu affidata a Tito Angelini e Tommaso Arnaud che nel 1844 realizzarono due Fame alate con trofei
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Stato
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 1500050955
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Reggia di Caserta
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per le province di Caserta e Benevento
  • DATA DI COMPILAZIONE 1987
  • DATA DI AGGIORNAMENTO 2002
    2005
  • ISCRIZIONI base di una colonna a sinistra dell'entrata - GAETANO GENOVESE/ ARCH° 1845 -

ALTRE OPERE DELLO STESSO AUTORE - Gaetano Genovese

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'