scena di vita campestre (fronte)

vaso ad anfora, ca 1820 - ca 1830

Vaso in porcellana francese, dorato con manici in bronzo scolpiti in forma di figure femminili alate e base modanata in marmo di Porto Venere con cornice di bronzo decorata a foglie di quercia. La fronte e il retro del corpo sono decorate da ambo le parti con scene campestri

  • OGGETTO vaso ad anfora
  • MATERIA E TECNICA bronzo/ doratura
    marmo/ scultura
    porcellana/ pittura
  • MISURE Altezza: 78 cm
    Lunghezza: 39 cm
  • AMBITO CULTURALE Manifattura Francese
  • LOCALIZZAZIONE Reggia di Caserta
  • INDIRIZZO Viale Douhet, 2/ a, Caserta (CE)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE Il vaso in porcellana francese dorato e dipinto fu, secondo quanto riporta l'inventario della Reggia del 1951-1952, acquistato a Sevrès e decorato a Napoli dal pittore Raffaele Giovine con scene campestri da entrambi i lati. Per il vaso, attribuito precedentemente a manifattura francese e datato genericamente alla prima metà dell'Ottocento (1987, E. Colle; 2004, Monaco M.; 2005/M. Cozzolino; SIGECweb 2014), si propone una datazione più precisa, intorno agli anni 1820-30. Il repertorio iconografico scelto per i soggetti dipinti è infatti quello in voga presso la Real Fabbrica di Porcellane del periodo tra il 1820 e il '40, legato all'illustrazione della vita del tempo, soprattutto popolare. Tale scelta iconografica era alla base del successo dei maggiori decoratori del periodo che raffigurarono su vari oggetti d'arredo scene popolari, figure nei costumi regionali, vedute e costumi dell'esercito borbonico. Nell'attività di pittore di porcellane con scene popolaresche si cimentò anche Raffaele Giovine, al quale è sicuramente da attribuire l'esecuzione delle vivaci scene campestri con figure di popolani che ornano il vaso in riquadri su retro e fronte. Le composizioni di Giovine ebbero grande successo e furono replicate numerose volte. Sul vaso cfr. la breve nota a riguardo in Storia delle Sale di Marte e Astrea. Combattere per il trionfo della giustizia, catalogo della mostra, Caserta, Palazzo Reale, dicembre 1992, Milano 1993, p. 31, fig. 32. Per un utile confronto con la produzione napoletana della Rela Fabbrica tra il 1820 e il 18840 cfr. A. Carola-Perotti, Le porcellane napoletane dell'Ottocento 1807-1860, Napoli 1990, pp. 143-144
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Stato
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 1500050954
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Reggia di Caserta
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per le province di Caserta e Benevento
  • DATA DI COMPILAZIONE 1987
  • DATA DI AGGIORNAMENTO 2004
    2005
    2016

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - ca 1820 - ca 1830

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'

ALTRE OPERE DELLO STESSO AMBITO CULTURALE