secchiello per l'acqua benedetta - bottega napoletana (seconda metà sec. XVIII)

secchiello per l'acqua benedetta, 1750 - 1799

Su base circolare liscia è direttamente impostata la coppa a profilo curvilineo percorso verticamente da nervature lisce che proseguono nell'alto bordo superiore. La superficie viene così scompartita in specchiature, decorate da larghe foglie scanalate, simili nella coppa e nel collo. All'attacco del manico, costituito da una successione di volute alternativamente concave e convesse, sono due testine di cherubi

  • OGGETTO secchiello per l'acqua benedetta
  • MATERIA E TECNICA ARGENTO
  • AMBITO CULTURALE Bottega Napoletana
  • LOCALIZZAZIONE Sant'Elia a Pianisi (CB)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE Il secchiello di forma e decorazione eleganti denuncia un'appartenenza al secolo XVIII che nè il bollo dell'arte mutilo, nè quello consolare scarsamente leggibile, consentono di puntualizzare. Tuttavia la sigla VC potrebbe essere quella dell'argentiere non identificato, che ha eseguito un ostensorio a Castel Nuovo Cilento nel 1757. Analogie di forma e decorazione si trovano inoltre in una lampada a sospensione napoletana del 1768
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Ente religioso cattolico
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 1400008630
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici del Molise
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza archeologica e per i beni ambientali architettonici artistici e storici del Molise
  • DATA DI COMPILAZIONE 1984
  • DATA DI AGGIORNAMENTO 2006

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - 1750 - 1799

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'

ALTRE OPERE DELLO STESSO AMBITO CULTURALE