L'Immacolata con i Santi Nicola e Onofrio

dipinto, 1616 - 1631

Il dipinto raffigura l'Immacolata in tunica bianca a disegni d'oro, fiancheggiata dalle raffigurazioni simboliche di alcuni suoi titoli. Ai suoi piedi Sant'Onofrio con ai piedi scettro e corona, e San Nicola con il mantello rosa a bordura dorata

  • OGGETTO dipinto
  • MATERIA E TECNICA tela/ pittura a olio
  • ATTRIBUZIONI Giuseppe Cesari Detto Cavalier D'arpino (cerchia)
  • LOCALIZZAZIONE Gambatesa (CB)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE Opera decisamente interessante, definita da Pace, per la sua iconografia, "pala controriformata" (V. PACE, in Molise, p. 146). Considerazioni di carattere stilistico portano ad avvicinare questo dipinto alla produzione tarda del Cavalier d'Arpino: sicuramente proveniente da Roma, il dipinto è stato realizzato da un seguace del Cesari, se non prodotto nell'ambito della bottega di questi. L'opera, databile tra il 1616 e il 1631 per la presenza dello stemma Mendozza visibile sulla cornice (cfr. scheda n. 7), propone una attenta "esposizione" della simbologia mariana del dogma dell'Immacolata Concezione: anche su questo piano può essere istituito un rapporto con il Cavalier d'Arpino, cui si deve il precoce affermarsi di tale iconografia (su questo tema cfr. Il cavaliere d'Arpino. Catalogo della mostra, Roma, 1973, pp. 113 - 115)
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 1400008194
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici del Molise
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza archeologica e per i beni ambientali architettonici artistici e storici del Molise
  • DATA DI COMPILAZIONE 1984
  • DATA DI AGGIORNAMENTO 2006

ALTRE OPERE DELLO STESSO AUTORE - Giuseppe Cesari Detto Cavalier D'arpino (cerchia)

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - 1616 - 1631

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'