decorazione pittorica di Giusti Giulio (sec. XVII)

decorazione pittorica, 1636 - 1636
Giulio Giusti
notizie prima metà sec. XVII

La decorazione comprende candelabre, elementi vegetali e drappi, che negli sguinci laterali accompagnano dei medaglioni incorniciati da fasci di alloro, contenenti paesaggi. Ogni sguincio è incorniciato da una fascia rossa

  • OGGETTO decorazione pittorica
  • MATERIA E TECNICA intonaco/ pittura a fresco
  • ATTRIBUZIONI Giulio Giusti
  • LOCALIZZAZIONE Palazzo Comunale
  • INDIRIZZO Piazza del Comune, Tarquinia (VT)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE I paesaggi possono essere attribuiti a Giulio Giusti di Montefiascone, citato dai documenti di pagamento del 1636 per l'esecuzione di pitture "a guazzo" nella sala. A quella data la decorazione affrescata della sala era stata già terminata. L'artista si muove nella tradizione paesaggistica di Tarquinio Ligustri di Viterbo, autore di paesaggi nella sala regia del palazzo dei Priori databili al 1587 (cfr. Tiziani G., Ricerche sul Palazzo Comunale di Tarquinia, in "Bollettino della Società Tarquiniense di Arte e Storia", 1984, Tarquinia 1985, pp. 53-54, 63-64)
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA detenzione Ente pubblico territoriale
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 1200230663
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici del Lazio (con esclusione della citta' di Roma)
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza per i beni artistici e storici del Lazio
  • DATA DI COMPILAZIONE 1983
  • DATA DI AGGIORNAMENTO 2005

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - 1636 - 1636

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'