San Pietro da Verona

dipinto, 1500 - 1549

Il Santo con saio bianco e manto nero regge nella mano sinistra un libro aperto ed una palma; un pugnale è conficcato nella spalla destra, secondo l'iconografia tradizionale. La figura è inserita in una cornice stampigliata con motivo a candelabra

  • OGGETTO dipinto
  • MATERIA E TECNICA intonaco/ pittura a fresco
  • MISURE Altezza: 190
    Larghezza: 90
  • ATTRIBUZIONI Giovanni Di Pietro Detto Spagna (cerchia): esecutore
  • LUOGO DI CONSERVAZIONE Pinacoteca Comunale
  • LOCALIZZAZIONE Palazzo Comunale
  • INDIRIZZO Spoleto, Spoleto (PG)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE I caratteri stilistici del dipinto fanno ritenere il pittore un seguace locale di Giovanni di Pietro detto lo Spagna, che diffusamente operò nello spoletino. Con probabilità anche questo può essere ricondotto a quel gruppo di affreschi che lo Gnoli (1923 p. 179) dice eseguiti da Isidoro di Ser Moscato da Spoleto e da Giovanni Brunotti nel 1512; ma tale affermazione non può essere verificata perchè i numeri di inventario dei dipinti non corrispondono agli attuali
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Ente pubblico territoriale
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 1000044226
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici dell'Umbria
  • ENTE SCHEDATORE Regione Umbria
  • DATA DI COMPILAZIONE 1975
  • DATA DI AGGIORNAMENTO 1980
    2006

ALTRE OPERE DELLO STESSO AUTORE - Giovanni Di Pietro Detto Spagna (cerchia)

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - 1500 - 1549

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'